Le sfilate di alta moda autunno/inverno 2018-19 ci hanno mostrato i pezzi unici che non dovranno mancare nel nostro guardaroba. 

Guardandoli più nel dettaglio troviamo un design alla ricerca della raffinatezza, ma anche il desiderio di libertà delle donne di oggi, il tutto senza rinunciare alla sensualità. Il risultato ovviamente è affascinante ed è reso più chic da paillettes, frange e velluto.  Ad incanalare questi princìpi è stata proprio la collezione demì-couture di Alberta Ferretti. 

I materiali che Alberta Ferretti ha utilizzato sono lo chiffon, la seta, gli strass, piume e organza su una base di bianco, nero, rosso, rosa e arancio. Sicuramente quello della Ferretti è uno stile sexy.

Eleganti, raffinati e sicuramente ricercati: bisognerebbe averne uno dentro l’armadio per le serate importanti!

Niente da invidiare la creatività di Karl Lagerfeld per Chanel. 

Lo stile ricorda un po’ quello ottocentesco, con un fascino romantico e futurista, con il classico tailleur in tweed. La giacca ha le spalle in maggiore evidenza e le maniche si aprono per mostrare dei guanti di camoscio. Le gonne invece hanno varie lunghezze e tutte con uno spacco laterale.  Il brand si è soffermato sui colori del nero, grigio, argento e avorio, utilizzando chiffon, taffetà, velluto, pelliccia e tweed.

Se i tailleur sono il vostro forte, dovete assolutamente sceglierne uno di Chanel.

Dior, una collezione tra l’essenziale e la purezza. 

La sfilata di Dior è una vera e propria celebrazione del “travail d’atelier”, la tecnica e creatività che ogni capo racchiude. Dior mette a nudo ed esalta l’unicità di ogni corpo femminile. Nel farlo nasconde tutte le imperfezioni al fine di celebrare la bellezza. Si affida quindi a forme eleganti e asciutte con poche decorazioni accentua la vita lasciando spazio a gonne vaporose.

In blu, avorio e rosa, colora i tessuti di pregio come organza, charmeuse di seta, pizzo e cashmere.

Linda.

  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *