l sole e la salsedine potrebbero rovinare i nostri capelli; ecco alcuni consigli su come prendercene cura.

Le vacanze estive sono bramate durante l’anno, e quando giungono sono un vero toccasana per la nostra mente. Nonostante la vacanza rappresenti un momento di totale relax, non bisogna trascurare il proprio corpo. In particolare ciò che più risente del sole e della salsedine sono i capelli. Per avere dei capelli sani, forti e lucidi anche in estate, ci sono una serie di passaggi che possiamo compiere per proteggere la nostra chioma.

E’ chiaro che prima dell’esposizione al sole, o comunque prima di andare in spiaggia, è necessario applicare qualcosa che li protegga e li nutra. Consigliati sono gli oli protettivi che adempiono entrambi i compiti, molto efficace sono l’olio di cocco e l’olio d’argan Quest’ultimo è caratterizzato dalla capacità di penetrare e nutrire le fibre dei capelli senza ungerli, risana le chiome impoverite dai danni degli agenti atmosferici, con particolare riferimento al sole e al vento, oltre che ai danni causati dal cloro e dalla salsedine.

 Se possibile essi andrebbe applicato ogni 3 ore, distribuitelo con le mani sulle lunghezze e dopo pettinate i capelli con un pettine in legno. E’ consigliato tenere i capelli legati, ma soprattutto coperti da cappelli in paglia – ve ne sono diversi modelli adatti ad ogni esigenza -, fasce o turbanti. Ma soprattutto se bagnate i capelli ricordate di sciacquarli con dell’acqua dolce, la salsedine secca e disidrata i capelli.

Ma è il post esposizione che necessita di maggiori attenzione, infatti se i vostri accorgimenti durante la giornata al mare non sono stati adeguati ed i vostri capelli risultano secchi e spenti, è necessario intervenire con impacchi idratanti fai da te e non. L’olio di monoi è adatto sia per proteggere i capelli dal sole che per nutrirli. Lo si può applicare sia sui capelli che sulla cute. Mentre per la pelle ha un effetto abbronzante, sui capelli serve come rimedio protettivo e nutritivo. Come impacco pre-shampoo l’olio di monoi aiuta a rendere i capelli morbidi e lucenti

Egualmente indicato per i capelli sfibrati e secchi è l’olio di germe di grano, del quale bastano poche gocce per idratare a fondo le punte dei capelli. Con una quantità maggiore invece si può realizzare un vero e proprio impacco pre-shampoo.

Un impacco a base di burro di karitè è l’ideale se i vostri capelli sono particolarmente stressati. Applicate il burro di karitè sui capelli umidi dopo averli risciacquati dal cloro e dalla salsedine, usatene piccole quantità e lasciate agire almeno per 30 minuti prima dello shampoo. Il burro di karitè è particolarmente adatto in caso di punte secche. Se preferite impacco idratante  che non unga minimamente, potrete ricorrere al gel di aloe vera da applicare prima dello shampoo come rimedio ristrutturante e curativo.

Può tra l’altro essere anche applicato sulla cute arrossata o irritata dal sole, traendo grande beneficio contro bruciore e prurito.

Valentina De Simone.

  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *