Allenarsi non è la stessa cosa da quando è nato il Core Working: scopriamo assieme di che cosa si tratta.


Prima di tutto è necessario che io vi spieghi che cos’è il CORE. No, non è cuore in romano, anche se in realtà il significato è quasi equiparabile. Core significa nucleo, e i muscoli che lo compongono sono: il trasverso dell’addome, gli obliqui esterni, gli obliqui interni, il retto addominale, il quadrato dei lombi, i dorsali, il multifido e il gluteo.

Il core working è interessante perché permette di allenare sia la parte interna che esterna del corpo. In che modo?

Esistono alcuni esercizi che possiamo svolgere, anche tutti i giorni, per migliorare la nostra forza fisica e la nostra capacità di movimento.
Per allenare la parte interna del core possiamo eseguire il Plank: praticamente una flessione coi gomiti a terra. Bastano 10 minuti di questo esercizio tutti i giorni per allenare obliqui, quadrato dei lombi e retto dell’addome. Ne esistono di diversi tipi: possiamo poggiare a terra i piedi oppure mettere l’addome su una palla medica. L’importante è mantenere una linea retta dalla testa ai piedi.

Il core esterno, invece, va allenato con diversi tipi di esercizi. Per avere addominali scolpiti, si può iniziare col crunch: come si svolge? Bene, ci si mette supini, schiena a terra, ginocchia flesse e piedi a terra, poi si ruota in bacino mantenendo la testa leggermente alzata da terra. In questo modo alleneremo retto dell’addome, trasverso e obliqui.

A seguire potremmo provare col bird dorg: appoggiandoci su ginocchia e mani, teniamo la schiena dritta tirando su, in modo alterno un braccio e una gamba, proprio come fanno i cani da caccia quando puntano qualcosa, avete presente? Questo esercizio ci farà tenere in allenamento: lunghissimo del dorso, ileocostale, multifido e quadrato dei lombi.

Certo, questi che ho appena descritto sono i movimenti base, imparati i quali, possiamo procedere con gli avanzati: il Jak Knife, lo stir pot e lo jakk knife modificato. Per svolgerli è necessario l’utilizzo di una palla medica o di elastici, ecco perché consiglio sempre di iniziare dai base e di rivolgersi ad una palestra prima di iniziare.
Il core working come potete notare prevede lo svolgere di esercizi molto semplici in cui equilibrio e precisione la fanno da padrone, tramite i quali possiamo mantenerci in forma e avere dei risultati molto velocemente.

Conoscevate questo tipo di allenamento? Fatecelo sapere!

Gioia De Bonis
#StayPink #StayTuned #StaySporty

  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *