Ve lo siete mai chiesti “E prima di una serie tv di tale successo, cosa facevano gli attori?”? Pensate alla vostra vita che cambia da un giorno all’altro o che si costruisce pian piano fino ad arrivare ad un ruolo fondamentale per la propria carriera. E se i piani, invece, non erano nemmeno quelli di fare l’attore?

Gli attori del trono di spade sono ormai entrati nel cuore di tantissime persone. Serie seguitissima, del trono di spade ne sanno parlare praticamente tutti, anche chi non lo segue. E gli attori? La maggior parte di loro deve praticamente tutto alla fortunata serie tv! Ma andiamo pian piano a scoprire le loro storie.

Daenerys Targaryen interpretata da Emilia Clark

Amata, poi odiata, poi ancora amata. Sembra la storia di “Grande grande grande” di Mina. Emilia Clark tra tutti è stata l’attrice con il percorso più “regolare” di tutti. Da bambina ha scoperto la passione per la recitazione grazie al papà che lavorava nel mondo dello spettacolo e la portava a teatro. Amore a prima vista e duraturo quello di Emilia, che calca le scene più appetitose sin da subito. Già con “Io prima di te” era entrata nel cuore di tantissimi. Adesso col Trono di Spade quasi nel cuore di tutti!

Arya e Sansa Stark, rispettivamente Maisie Williams e Sophie Turner

Destino diverso per le due sorelle nel telefilm che nella vita vera sono grandissime amiche. La loro vita è davvero cambiata da un giorno all’altro. Il primo lavoro televisivo per loro è stato proprio il Trono di Spade! Evento che ha portato non poco scopiglio nelle loro vite.

Il successo enorme improvviso ha pure causato delle sofferenze profonde in Sophie Turner che ha di recente raccontato la sua depressione. Possiamo dirlo che per fortuna Sophie ha trovato un’amica vera e sincera nel cast. Maisie non sarà la medicina necessaria a curare la malattia della depressione, ma avere accanto persone che ci vogliono bene sicuramente ci dà una spinta in più.

Jon Snow interpretato da Kit Harington

Pensate, se solo Kit non avesse cambiato idea il volto di Jon Snow sarebbe stato un altro. Sì, perché il nostro Kit , prima di vedere un rivelatore “Aspettando Godot”, alla recitazione non ci pensava poi tanto. Lui voleva fare il cameraman, il giornalista o il corrispondente di guerra! Eppure la vita ti stravolge, ti fa assistere ad uno spettacolo teatrale che ti fa cambiare idea sul tuo futuro e ti ritrovi ad interpretare Jon Snow.

Tyrion Lannister interpretato da Peter Dinklage

Non potevamo ometterlo, e lo mettiamo alla fine, insieme a Jon, perché entrambi non avevano questi piani nella vita. Vi immaginate un Tyrion diverso? Faccia diversa, capelli diversi, voce diversa, un altro attore. Ebbene, Peter aveva preso il diploma in arte drammatica ma, per ben sei lunghi anni è andato a lavorare presso una società informatica di elaborazione dati. Cosa c’entra con la recitazione? Niente. Ma quante persone, magari anche che ci leggono, hanno iniziato dei percorsi mai portati a compimento perché sembrano impossibili, perché “il lavoro è un’altra cosa”? Dobbiamo ringraziare Si gira a Manhattan per il Peter Dinklage attore, altrimenti sarebbe ancora lì ad elaborare dati o a fare chissà che.

A cosa serve sapere tutto questo? A incuriosirci sulle vite degli attori? Anche, perché no. Ma io leggendo le loro storie penso ad altro. Penso a tutti gli attori, i cantanti, gli scrittori che non avremmo avuto se solo non ci avessero creduto, se solo non avessero lottato.

Nulla è facile, quasi nulla. Le manne dal cielo esistono ma sono veramente perle rare e spesso non poi tanto preziose. E se tra voi ci fosse un potenziale “qualcuno” che non sapremo mai di dover rimpiangere voglio dire: scoprite i vostri talenti, credeteci e lavorate sodo. Non toglieteci tutta la bellezza e il talento che l’arte, la cultura, lo spettacolo potrebbero avere e non avranno mai perché “è complicato”.

Alessia Di Maria

  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
    9
    Shares
  • 9
    Shares

2 Comments on “Cosa facevano prima gli attori del trono di spade?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *