Couscous Party: 3 ricette sfiziose e semplici, con questo straordinario ingrediente.

Il couscous è alla base dell’alimentazione del continente nord africano, ma anche di tanti piatti siciliani; si ricava dalla macinazione della semola di grano duro, in frammenti di circa 1 mm di diametro, poi cotti a vapore.
E’ perfetto da consumare in estate e nelle diete ipocaloriche, perchè altamente saziante.

Come preparare il couscous:

Mettete 300 g di couscous precotto in una ciotola capiente, salate e per conferire un colore più dorato ed un sapore più speziato aggiungete anche un cucchiano di curcuma. Mescolate, poi versate sopra acqua bollente fino a coprire il cous cous.
Con la pellicola trasparente chiudete bene la ciotola, per evitare che disperda il calore ed attendete  2-3 minuti.; trascorso questo tempo, prendete una forchetta e sgranatelo bene (cioè separate i chicchi), poi sarà pronto per essere condito.

Di seguito 3 ricette facili, per poterlo gustare al meglio.

Couscous vegetariano piccante.

Ingredienti per 4 persone:

1/2 cipolla o 1 scalogno (facoltativo)
150 g di carote
150 g di zucchine
150 g di melanzane
100 g di pomodorini ciliegino
1/2 peperone rosso
1/2 peperone giallo
Peperoncino q.b.
Basilico q.b.
Sale q.b.
Olio Evo q.b.

Procedimento:

Tagliate la cipolla sottilmente e mettetela a dorare in una padella capiente con l’olio Evo; nel frattempo tagliate a striscioline o cubetti tutte le verdure (i pomodorini in 4 spicchi).
Aggiungete le verdure (tranne i pomodori) nella padella e fate saltare a fuoco vico per una decina di minuti; dovranno risultare croccanti. Aggiungete i pomodorini, aggiustate di sale e a piacere il peperoncino.
Mescolate e a fuoco spento aggiungete il basilico, spezzando le foglie con le mani; condite con questo sughetto il vostro couscous e servite sia tiepido che freddo.
Nel caso lo vogliate consumare caldo, vi basterà saltare il cous cous condito con le verdure per qualche minuto in padella e poi accompagnarlo con una brocca di  brodo vegetale bollente, da aggiungere se necessario.

Couscous con gamberi, zucchine e fiori di zucca.

Ingredienti:

500 g di gamberi
400 g di zucchine
fiori di zucca q.b (per decorare)
1 scalogno
1 bicchiere di vino bianco secco
Olio Evo q.b.
Pepe bianco q.b.
Sale q.b.

 

Per il brodo:
1 carota
1 cipolla
1 costa di sedano
Sale q.b.
Acqua (1 l itro circa)

Procedimento:

Iniziate pulendo i gamberi: eliminate la testa e il carapace, ma non buttateli via.
Sciacquateli sotto l’acqua corrente, poi metteteli in una pentola con abbondante acqua, 1 cipolla, 1 carota e 1 costa di sedano e il sale e fate bollire una mezz’ora per ottenere il brodo di pesce.
Nel frattempo tagliate a fettine abbastanza sottili lo scalogno e le zucchine (queste ultime potete farle anche a dadini oppure a fiammifero, scegliete come più vi piace).

Scaldate leggermente l’olio in una padella capiente e unite lo scalogno; fate leggermente dorare, poi unite le zucchine e fate saltare a fuoco vivace per una decina di minuti.
Aggiustate di sale e pepe e tenete da parte.

Nella stessa padella, fate saltare a fuoco vivace i gamberi con un filo d’olio, poi unite il vino bianco e fate evaporare , mescolando di tanto in tanto.
Aggiungete di nuovo le zucchine e un paio di cucchiai di brodo di pesce e fate cuocere a fuoco basso per un altro paio di minuti.
Aggiustate di sale, pepe, se necessario e a fuoco spento unite i fiori di zucca tagliati a striscioline.

Accompagnate il couscous con questo condimento, aggiungendo se necessario un filo d’olio a crudo o un pochino di brodo di pesce.

Couscous con pollo agli agrumi.

Ingredienti:

500 g di petto di pollo
2 limoni
2 arance
Sale q.b.
Olio Evo q.b.
Pepe bianco (facoltativo)
Pistacchi tritati

Procedimento:

Tagliare a dadini il petto di pollo e cuocerlo in una padella antiaderente a fuoco vivo, mescolando spesso; dovrà risultare dorato. Salate e pepate, poi tenete da parte.
Preparare un’emulsione con il succo degli agrumi, l’olio, il sale e il pepe; condite il couscous con questa emulsione ed unite anche i bocconcini di pollo e i pistacchi salati tritati grossolanamente, per conferire al vostro piatto un po’ di croccantezza.

A presto,

Valentina Pacini

  • 3
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *