Carissime trattine, questa mattina vi parlo dell’Europa League. Le partite si sono giocate ieri sera e le italiane in gara si sono comportate davvero bene …

La Lazio è stata la prima a scendere in campo contro il Nizza. La squadra capitolina gioca fuori casa e, forse subendo il campo avversario, va subito sotto di un goal al 4′ minuto del primo tempo. Il goal di Balotelli coglie di sorpresa Strakosha, ma i biancocelesti non si buttano giù, anzi! Poco dopo, quando Dante e Cardinale sbagliano un passaggio, Caicedo coglie la palla al balzo e segna il goal del pareggio. Al rientro dall’intervallo, Inzaghi decide di far scendere in campo Immobile e Luis Alberto, ma il goal arriva dai piedi di Milinkovic – Savic su assist del sempre presente Caicedo. Ed è lo stesso Savic a chiudere la partita segnando il terzo goal, che spedisce la Lazio in testa al suo girone.

 

Si gioca poi Atalanta – Apollon Limassol. I bergamaschi partono subito forte e Ilicic va subito a segno, sfruttando un passaggio rasoterra di Spinazzola. I neroazzurri, forti del goal, potrebbero subito portarsi sul due a zero, ma Freuler sbaglia, come anche Petagna subito dopo (per ben due volte). Il secondo tempo si riapre sull’uno a zero per l’Atalanta, ma dura poco perché al 59′ minuto l’Apollon va a segno con Schembri. Cinque minuti dopo prima va segno Petagna e poi Freuler: in questo modo si fanno perdonare gli sbagli del primo tempo. La partita si chiude 3 a 1 per l’Atalanta che ritrova la strada vincente in Europa League.

Il Milan gioca contro l’Aek contemporaneamente al match di Bergamo, ma le sorti dei rossoneri sono tutt’altre. Cutrone va a segno dopo soli 8′ minuti ma il goal viene giudicato fuorigioco e annullato. Musacchio al 30′ si fa rubare la palla da Simoes dell’Aek che dopo aver intercettato la palla, calcia, ma troppo forte facendola finire sul fondo. Il primo tempo finisce 0 a 0. Le squadre dopo l’intervallo continuano più o meno sullo stesso filone. Bravissimi i portieri Donnarumma e Anestis. Entrambe le squadre deludono. Poco gioco e tanta confusione.

Aspettiamo le prossime partite di Europa per capire che sorte avranno le nostre italiane.

Nel frattempo … #StayPink #StayTuned #StaySporty

 

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *