downloadEccoci ancora nel nostro salotto del venerdì per la seconda intervista, oggi con noi anche Rujada Atzori. Due chiacchiere per conoscerla meglio:

D: Prima di tutto benvenuta sul nostro sito, parto subito con la prima domanda.
Come ti sei avvicinata alla scrittura? Emulazione? Curiosità? Esigenza?

R: Grazie mille per l’ospitalità nel tuo blog, in realtà, sono stata spinta a scrivere :p Anni fa mi sono successe talmente tante “disavventure” che, delle persone vicine a me, mi hanno detto di buttare giù una storia :p , poi ho visto quanto mi faceva e mi fa stare bene scrivere e ho continuato.

D: Secondo te si nasce “scrittori?”, si diventa o possono verificarsi entrambe le circostanze?

R: Non saprei, penso che si possa migliorare e che, forse, devi avere una certa predisposizione. Un po’ come ogni passione e/o lavoro. Devi essere portato.

D: Quali sono secondo te i pro e i contro dell’essere una scrittrice, dell’avere questa passione?

R: Le invidie che si creano in questo ambiente, l’egoismo delle persone. Ci si dovrebbe aiutare di più, perché siamo tutte sulla stessa barca, ma…

D: Si dice che uno scrittore prima d’ogni altra cosa debba essere un lettore accanito. C’è chi sostiene persino che non si dovrebbero scrivere libri prima d’aver letto centinaia, migliaia di libri, almeno i classici della letteratura italiana. Che ne pensi al riguardo? E quali sono le letture che più di appassionano?

R: Assolutamente d’accordo. Per essere scrittori, bisogna essere prima di tutto lettori. Io non ho un genere che prediligo. Vado a periodi. A volte preferisco i thriller, altre volte i romance…

D: Preferisci scrivere in terza persona o in prima persona? Passato o presente?

R: Avevo iniziato a scrivere in terza persona, poi sono passata in prima persona presente e non riesco più a scrivere in terza.

D: Secondo te, al di là della scrittura, perché è importante leggere libri?

R: Per evadere. Poi dipende anche dal libro 😉

D: Che rapporto hai con i personaggi che racconti? Quanto ti somigliano?

R: Mi somigliano tantissimo perché in ogni protagonista c’è un po’ di me

D: L’ultimo libro che hai pubblicato? Com’è nata la storia?

R: L’ultimo libro che ho pubblicato è L’amore nei tuoi occhi, in realtà la pubblicazione è con la Butterfly Edizioni. Questa storia è nata da una frase che mi è venuta in mente e da lì è partito tutto.

D: Hai già in programma nuove storie da scrivere? Prossime pubblicazioni?

R: Sì, ne ho alcune finite che aspettano di essere pubblicate 😉 e a breve verrà pubblicato un nuovo libro con CE, ma non posso svelare altro 😛

D: C’è un libro che avresti voluto scrivere tu?

R: Forse un giorno.

D: Ultima domanda: Vuoi dire qualcosa a chi ci sta leggendo? Dove contattarti? Appuntamenti?

R: Di leggere. Leggere tanto.

Potete contattarmi sulla mia pagina: The secret una scommessa d’amore (https://www.facebook.com/ThesecretRujadaAtzori/?fref=ts) qui pubblico estratti dei miei libri e le nuove pubblicazioni. Grazie mille per questa bellissima intervista :*

Grazie per aver dedicato il tuo tempo a questa intervista.

Intervista a cura di Cinzia La Commare e Alessia Di Maria

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *