Sapete dove si trovano le librerie più belle d’Italia? Ho scelto per voi cinque delle mie preferite, con la speranza che possiate visitarle!

Buon cibo, buon vino, bellissimi paesaggi. Noi italiani non abbiamo soltanto questo. Se fossi in voi un’occhiata alle librerie più belle d’Italia.  Sono sempre stata una di quelle persone che trova fantastica qualsiasi libreria o biblioteca. Dalla più semplice alla più particolare. Sono cresciuta in una piccola città della Sicilia e ricordo che, da piccola, andare nella libreria (forse l’unica) era una festa. Potevo passare delle ore lì, tra quei pochi scaffali, a toccare quei libri, a leggerne le trame. A scegliere quali sarebbero stati i fortunati che mi avrebbero seguito a casa.

Nella nostra penisola ci sono tantissime librerie, oggi voglio consigliarvi le librerie più belle d’Italia.

  • Libreria del mondo offeso.

Si tratta di una libreria indipendente, fondata nel 2008 e quindi abbastanza recente. Mi ha colpito perché oltre ad essere una libreria interessante e ben fornita, e dallo splendido nome tratto proprio dal libro di Vittorini, è anche un centro culturale di riferimento in cui si svolgono incontri ed eventi. Una libreria con una forte identità che potete trovare in Via Cesare Cesariano 7, Milano. 

  • Libreria Gonnelli 

Una delle più antiche librerie italiane, fondata nel 1875, gestita dalla stessa famiglia da quattro generazioni. Piena zeppa di manoscritti, stampe e libri rari e di prestigio, una volta dentro sembrerà come essere tornati indietro nel tempo. Quasi come foste una nobildonna che fa una pausa libro dopo lo shopping, alla ricerca di uno dei libri delle sorelle Brontë. Importante sottolineare come agli inizi del novecento vi si aggiravano personaggi illustri come D’annunzio. Questa libreria si trova in Piazza Massimo D’Azeglio 13, Firenze. 

  • Tra le librerie più belle d’Italia c’è: Libreria Tuttestorie 

Questa libreria è assolutamente un carnevale di colori. Nata a fine 2000 è specializzata nella letteratura per ragazzi, oltre che una casa editrice e laboratorio per le scuole. Si tratta di un posto coloratissimo, pieno di allegria. Premiata nel 2003 con il “Premio Andersen. Il mondo dell’infanzia”.  Persino il sito web fa scappare un sorriso, pieno zeppo di disegni e foto allegre. Si trova in Via V.E. Orlando 4, Cagliari. 

  • Piccola Farmacia Letteraria 

Nasce da un’idea di Elena Molini (cliccando qui potete trovare la mia recensione del libro scritto da lei ispirato proprio dalla sua libreria) ed è una delle idee più belle. Non vedere i libri come dei semplici oggetti, ma proprio come medicine dell’anima. Ogni libro, alla piccola farmacia letteraria, viene catalogato in base alle emozioni, agli stati esistenziali e non in base alla trama. Sono accompagnati da un piccolo bugiardino (si, proprio come le medicine) con su scritte le indicazioni terapeutiche. Potete trovarla in Via di Ripoli 7/R, Firenze. 

  • Libreria Acqua alta

Decisamente una delle librerie più particolari del nostro stivale e una delle più belle del mondo intero. Nasce nel 2004 e grazie a un’idea del suo proprietario, riesce a raccontare Venezia in un modo decisamente superbo. La libreria è come un piccolo mondo che raccoglie l’intera città. Non vi sono scaffali o mensole, ma gondole, canoe, barche. Utilissimi per salvaguardare i libri dall’acqua. Vi è una scala di libri che porta al piano superiore, perfetto per ammirare la vista dall’alto dei canali veneziani. Meravigliosa anche l’uscita d’emergenza, una finestra che da sui canali con tanto di sedia e tavolino, in cui poter ammirare l’acqua che sale e scende. Si trova in Sestiere Castello 5176/B, Venezia.

Ambra Ferraro. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.