Appena ho visto la copertina di “Perfect”, mi sono precipitata a comprarlo attratta principalmente dai colori e dalla dolcezza. Poi l’ho aperto, e ho cominciato a leggerlo. Bè, che posso dire se non: Questo libro è assolutamente PERFETTO!

5122JxLdU7L._SX337_BO1,204,203,200_Fin dalle prime righe è impossibile non innamorarsi dei protagonisti: Amanda Kelly (alias Tweet – buffo nomignolo legato a una simpatica scenetta all’inizio del libro, ambientata nell’Halloween del 1996), e Noah Stewart. Andando avanti nella lettura, scopriamo subito quanto Tweet sia innamorata persa del suo migliore amico Noah fin dalla notte dei tempi, praticamente. Non hanno mai vissuto un giorno separati, trasformando una semplice amicizia in qualcosa di molto profondo, un legame speciale, addirittura oltre l’Amore.
L’autrice ci regala in maniera dettagliata, gli anni più belli della loro storia d’amore, concentrandosi sull’adolescenza. Ed è proprio qui che avviene la magia.
Noah, crescendo, comincia a notare sempre di più Tweet, pensando a lei non più come a un’amica. È assolutamente certo del fatto che sia lei la donna della sua vita, e scova ogni stratagemma per conquistarla e farla sua.
Dal primo bacio al primo ballo, lui è lì, di fianco a lei. Non la lascia mai, e appena riesce, professa il suo amore per lei in ogni modo possibile. Ma Tweet, spaventata dall’immensità dell’Amore che provano l’una verso l’altro, fa di tutto per evitare coinvolgimenti. Lo allontana, litigano, e arrivano a non parlarsi più per parecchio tempo. Un tempo che sembra infinito, e il lettore lo percepisce attraverso ogni pagina del libro.
È inutile: quando sono separati, Noah e Tweet non sono niente. Ma la forza che trasmettono quando sono insieme, è più potente dell’Amore. Va oltre ogni cosa.
Continuando a leggere il libro, il lettore viene colpito anche dagli stralci del diario di Tweet, che deliziano ogni capitolo. Alcuni pensieri assolutamente geniali, altri divertentissimi, altri molto negativi.
L’autrice essenzialmente è un vero e proprio genio: riesce a far tenere sulle spine il lettore fino alla fine, regalando poi un vero e proprio sospiro di sollievo all’ultimo capitolo. Giuro, io nelle ultime pagine ho trattenuto parecchio il fiato.
Ci innamoriamo di questa coppia subito, perché hanno una chimica innegabile. Il loro è un Amore unico e raro, ed è anche un po’ quello che tutti sogniamo.
E, dico a voi ragazze: Noah non è l’amico che tutte vorremmo? Sexy da morire, dolce e iperprotettivo?
Degno di nota: Dalton, l’amico di Amanda. Lo conosciamo verso la fine, ma rimane nel cuore fin da subito. Uno dei personaggi più belli del libro, secondo me.
Altro personaggio degno di nota: Emily, sorella e grande “rivale” di Amanda. Per un buon 80% il libro viene incentrato sul concetto della PERFEZIONE. È un concetto che viene inculcato in testa ad Amanda fin da bambina, in quanto da sempre lei viene paragonata alla sorella Emily, la perfettina di casa.
È proprio quando Emily le dice “è stato difficile avere me come sorella, Manda. Ma poso garantirti che neanche io sono perfetta”, Tweet comincia a lasciarsi andare un pochino.
Piano, piano, però. Fino alla vera felicità, difficile da ottenere, ma splendida una volta raggiunta.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *