la-ragazza-dellultimo-banco_7479_x1000
‘ Questo è un romanzo basato sul mio secondo anno delle superiori. Ho scritto questa storia perché vorrei poter tornare indietro nel tempo e dare quel messaggio a me stessa. ’

Buongiorno cari lettori, iniziamo con una nuova recensione! Oggi ho deciso di prendere in esame il libro di Andrea Portes, caso editoriale americano. Dunque, la frase sopra citata è ciò che ci troviamo davanti prima di leggere il prologo di questo romanzo. Onestamente, ad un primo impatto ho pensato che fosse la solita storia d’amore, merito anche della copertina italiana che, con quella originale, non ha proprio niente a che fare. Trovo che sia un gran peccato che la copertina italiana non rappresenti il libro, ma come si suol dire ‘mai giudicare il libro dalla copertina ’ e così mi sono fatta coraggio e ho comprato il romanzo. Potrei catalogare questo libro come un introspettivo, poiché è davvero difficile paragonarlo ad un young adult o ad un romance. Questo è un romanzo di crescita personale è più di una semplice storia d’amore. È più di molte cose io abbia mai letto in vita mia.

Pedalo veloce veloce veloce, questo è il momento.

Così si apre il prologo della storia di Andrea Portes. La prima cosa che mi è saltata all’occhio è stato lo stile piuttosto insolito usato dalla stessa scrittrice e poi dalla traduttrice alla quale, per altro, vorrei fare i miei complimenti poiché tradurre è una cosa, ma mantenere lo stesso stile dell’autrice è un altro, perciò tanto di cappello. Il libro, scritto in prima persona, è autobiografico. Voglio dire, la storia è vera, nonostante siano stati modificati i nomi dei personaggi. Trovo che lo stile della Portes sia piuttosto articolato e complesso, ma anche adatto al personaggio principale, Anika. Il modo di esprimere i propri pensieri, il modo di interagire con le altre persone risulta perfetto, le calza a pennello. Immedesimarsi nella protagonista è un attimo, fresca e vera, Anika arriva direttamente al cervello e al cuore. A quindici anni non sapevo nemmeno come vestirmi quasi, mentre Anika si dimostra una persona matura, schietta e determinata fin da subito. Certo, a quindici anni di errori se ne commettono molti e Anika è tutto meno che perfetta, ma nel suo essere sbagliata, è vera. Reale. Non è una protagonista perfetta e non vuole esserlo, è questo ciò che più mi ha colpito del libro: non cerca la perfezione, vuole solo essere se stessa. Vuole trovare se stessa, un processo decisamente molto difficile per una ragazzina del liceo, non credete?

Avete mai volato per aria con la massima disinvoltura? Avete mai viso gli alberi e il vento e le case e tutto il tumore mai sentito al mondo sfrecciarvi accanto e intorno e sopra di voi e sentirvi come se poteste tuffarvi nel sole della sera e magari sbucare anche dall’altra parte? Su, su, su nel luminoso cielo arancione e via da questa  stupida terra dove tutti si parlano addosso? Be’, è quello che provo mentre sono sullo scooter di Logan.

Avrei potuto scegliere l’entrata di Logan nel libro, durante il primo capitolo, quando entra a scuola con lo scooter. Lui, un nerd che durante l’estate ha affrontato dei cambiamenti diventando quello che nel gergo adolescenziale si definirebbe ‘figo’, ma non l’ho fatto perché credo che questo momento rappresenti molto di più Logan e molto di più il rapporto tra Anika e Logan. Non è la storia d’amore a far da padrona a questo romanzo, ma se c’è una cosa che ho apprezzato tantissimo è il rapporto tra questi due personaggi. Anche in questo caso è un rapporto reale, pieno di sentimenti. Pieno di verità. La paura, il desiderio, l’amicizia e l’amore sono sfumature che si colgono in questo rapporto così complicato ed intenso. Logan è sicuramente un personaggio importante, soprattutto se si mette a confronto con altri personaggi secondari. È forse colui che aiuta di più nella crescita individuale la protagonista. Un altro personaggio rilevante è Shelli, la migliore amica dalla bocca larga, non so se avete presente quelle migliori amiche che: ‘non dico niente a nessuno, tranquilla!’. Ad ogni modo, prevedibilmente, finisce che l’arpia numero uno alias Becky, riesce a tirarti fuori tutto e tu, misera migliore amica, non puoi fare altro se non scusarti con chi hai tradito perché ehi!, non ne avevate intenzione. Insomma, Shelli incarna la buona migliore amica, nonostante i suoi errori e il suo modo di fare troppo frivolo a tratti, ma è innegabile che, nonostante tutto, ci sia per Anika. Vorrei fare una menzione speciale per Tiffany, la ragazza di colore tanto criticata dal capo di Anika e Shelli, per me sempre fondamentale per la crescita di Anika, e Jared Kline il ragazzo più popolare della città (o paesino suona meglio?) che ha dato filo da torcere alla protagonista. Jared viene dipinto come il Clyde della situazione, anche se in realtà è proprio un bravo ragazzo. Mi è piaciuto perché non è il classico ‘ bad boy ’ della situazione, finalmente! Ad ogni modo, se vi aspettate il triangolo amoroso, questo libro non fa per voi. Se vi aspettate storie d’amore, scene di sesso e così via questo libro non fa per voi. Se vi aspettate altro che non sia una storia vera messa nero su bianco e aspettate il principe azzurro, tutto ciò che è scritto nelle pagine non fa per voi. E sarebbe un vero peccato perché, diamine!, il libro di Andrea Torres vale ogni centesimo speso.

Pedalo veloce veloce veloce, questo è il momento e deve esserci un modo per cambiarlo, deve esserci un modo per impedire alla terra di girare, deve esserci un modo.

Poesia. Aspettavo tutti questi capitoletti con ansia. Andrea Portes è una scrittrice con la ‘s’ maiuscola e anche tutto il resto della parola in maiuscolo e forse anche in grassetto, corsivo e sottolineato. Non avevo mai sentito parlare di lei prima di questo momento, ma posso giurarvi che se ancora nutrite dubbi su questa storia, buttateli via. Nessun dubbio su questa meravigliosa storia autobiografica che mi ha fatta sorridere e piangere. È decisamente un piccolo, grande gioiello, nascosto sotto target forse non propriamente adatti, ma pur sempre un romanzo stupendo. 

‘ Questo momento.
È tutto ciò che avete. 
Prima di diventare parte del cielo.
13244872_278503879151039_7692919659396933458_n
Yls.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *