uno-splendido-errore_7763_x1000Rieccomi tra voi, lettori! Oggi la vostra Yls vi parlerà di un libro che è appena uscito e che lei ha già comprato e divorato. Di cosa parlo? Ma di ‘Uno splendido errore’ scritto dalla fantavolante Ali Novak. Vi suona familiare il suo nome? Ah, ma certo! Questo libro, un bellissimo young adult, non è il primo di questa scrittrice! No, perché conoscete Ali Novak per il bellissimo ‘The heartbreakers’ un altro young adult che ha letteralmente spopolato. Entrambi i libri citati fanno parte di serie (purtroppo la carissima Ali Novak sta ancora scrivendo i seguiti!) e qui c’è una piccola lettrice che gradirebbe tanto sapere come proseguono le avventure di Jackie, protagonista di ‘Uno splendido errore’ edito in Italia da Newton Compton, mentre è conosciuto da tutti come ‘La mia vita con i fratelli Walter’

Prima di cominciare con la recensione, vorrei parlarvi un’attimo di questa giovane scrittrice che, grazie a wattpad (questo sito, un misto tra un social network e un sito di selfpublishing vi dice nulla?), è diventata famosissima. Seguita da migliaia di follower (me compresa), la signorina Ali Novak vanta tantissimi commenti e voti che, chiaramente, l’hanno portata all’occhio delle case editrici americane e, in poco tempo, è diventata un caso editoriale! Poche volte sono stata contenta di ciò che da wattpad è arrivato nelle nostre librerie, ma c’è proprio da dirlo! Questo fenomeno virale è riuscito a regalarci una grandiosa scrittrice, perciò, Ali, continua così! Sì, mi permetto di darle del tu perché nella mia testa io e lei siamo grandissime amiche (magari!). Questa scrittrice è davvero molto giovane, non ha ancora compiuto 25 anni, ma diciamocelo, ha tutte le carte per diventare una delle più grandi scrittrici di young adult e contemporary romance che esistano.

Detto ciò, passiamo alla recensione. Diciamo pure che ho divorato questo libro alla velocità della luce. L’ho comprato in ebook, mentre attendo di andare a comprarlo anche in libreria, e in un pomeriggio sono riuscita a concluderlo. Inutile dire che lo stile della Novak è molto fluido e scorrevole e la scrittrice è inoltre in grado di tenerti con il fiato sospeso. La storia scorre piacevolmente con un filo logico ben preciso e ben delineato: nessuna azione è lasciata al caso e questo, della Novak, mi piace moltissimo. L’ambientazione è stupenda. Ci troviamo in Colorado, tra ranch e piccole zone dove tutti conoscono tutti, dove si fanno feste nel bosco e falò. È tutto meraviglioso. Le descrizioni non sono moltissime, non occupano intere pagine, ma sono chiare e concise. Per quanto riguarda la scrittura, mi sono permessa di leggermi qualche passo del libro da wattpad, dove l’autrice ha gentilmente pubblicato anche la versione editata, e scrive veramente molto bene. Anche la traduzione italiana è molto buona e sono assolutamente molto contenta. L’unica cosa che non mi è piaciuta è la copertina. Insomma, quella originale mi piace molto di più, mentre quella di Newton non mi trasmette nulla di nuovo, però ehi!, poteva andare anche peggio.

Per quanto riguarda i personaggi, wow!, c’è da dire molto. Jackie, la protagonista, si trova a condividere casa, improvvisamente dopo la morte dei genitori e della sorella maggiore, con dodici ragazzi (undici per l’esattezza, ma vedrete bene leggendo il libro). La Novak è riuscita a dare un carattere diverso ad ognuno dei personaggi senza strafare e soprattutto, rendendoli coerenti con le proprie azioni. Davvero impressionante. Parlando di Jackie, la protagonista, diciamo che mi è piaciuta. È una ragazzina che ha sempre avuto tutto e che di fronte ad una tragedia è dovuta crescere e ha dovuto riadattarsi ad un mondo che proprio non ha mai sognato. Abituata al lusso, vivere in un ranch all’inizio le sembra davvero un incubo. Tuttavia non ha mai dato modo di sembrare viziata, piuttosto molto incuriosita dalla vita spartana che la famiglia Walter segue. Affascinata (ma chi non lo sarebbe?), dai fratelli Walter tanto che, lentamente e grazie anche al loro aiuto e al fatto che non è disposta ad arrendersi, riesce ad ambientarsi. Jackie cambia molto all’interno del libro e della vicenda e in meglio. Affronta molte cose e, udite udite, sono così felice che il suo autore preferito sia Shakespeare, ma che la sua opera preferita non sia Romeo e Giulietta! Ali Novak, potrei davvero amarti! Passiamo ora ai fratelli Walter. Descriverli uno alla volta appare piuttosto difficile. Dodici fratelli, anzi, in realtà dieci più due cugini, tutti con una personalità completamente differente. Li ho adorati uno per uno tutti, ma Nathan rimane il mio preferito, non c’è che dire, insieme a Cole, Alex e Danny. Okay, forse sono tanti, ma insomma, non potete capire! Vi piace il musicista? C’è! Vi piace il Don Giovanni? C’è! Vi piace il secchione o l’introverso attore? Ci sono! C’è anche il bel tenebroso a dire il vero. Ciò, però, che mi ha più colpita, è il modo in cui i fratelli Walter si approcciano a Jackie e viceversa. Ogni rapporto è speciale, unico, quasi magico.

 

Come vi ho già detto, il libro fa parte di una serie che la scrittrice sta ancora scrivendo (me misera, dopo la fine del primo volume ho bisogno del secondo libro!), so che a molti non piace l’attesa, ma questo libro è davvero meraviglioso. Ali Novak è incredibilmente talentuosa, una delle poche perle rare tra le giovani scrittrici emergenti e merita ogni singola parola della mia recensione. Noi, invece, ci vediamo alla prossima recensione!

13244872_278503879151039_7692919659396933458_n

 

 

 

A presto,
Yls

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *