A tutto c’è un inizio e una fine, purtroppo questo avviene anche per le nostre amate serie tv.

Il 2018 segna la fine di diverse serie tv che abbiamo amato, certo, ma anche di quelle che non hanno avuto un grande seguito o successo. Molte di queste serie tv sono arrivate ormai alla fine dopo un lungo percorso e i produttori hanno deciso di arrivare ad un punto, senza continuare all’infinito. Il rischio di un continuo sarebbe proprio quello di perdere il successo o di rovinare una serie già amata, anche se dirle addio è ancora più dura. Un’esempio è proprio:

New Girl. 

New Girl è arrivato ormai al termine con la settima stagione. Le avventure di Jess, e i suoi singolari amici, saranno interrotte e la speranza di tutti i fan è in un finale magico. New Girl ci ha regalato tantissime risate e sarà sicuramente difficile dire addio a questi personaggi. Se non altro nell’ultima stagione troveremo una ambientazione che si estende oltre al loft, dove di solito si svolgono gli episodi.

Nell’ultima stagione ci sarà un salto temporale di tre anni e ci saranno quindi degli importanti cambiamenti nella vita di tutti i personaggi. Un finale sicuramente da non perdersi.

Once Upon a Time.

Dopo sette stagioni, anche Once Upon a Time chiude i battenti.  La serie si concluderà proprio a maggio 2018 dopo la bellezza di 156 episodi e un piccolo spin- off “Once Upon a Time in Wonderland”. La settima stagione ha diviso il pubblico a causa di una decisione che è stata presa dagli autori dimezzando il cast. Nonostante la settima stagione sia stata comunque piacevole gli ascolti sono calati in modo drastico, e gli autori si sono trovati costretti a “pagare” le conseguenze delle loro scelte. Per questo Once Upon a Time viene ufficialmente cancellata. 

Le ultime due stagioni non sono andate molto bene per la serie, ma è stata proprio quest’ultima a dare il colpo di grazia piuttosto che a risollevarne le sorti.

Scandal.

La serie tv Scandal, firmata Shonda Rhimes, è arrivata alla settima stagione e anche per lei sarà l’ultima. L’ultima stagione si concentrerà su Olivia Pope, la protagonista, e la sua nuova posizione di capo di stato maggiore del presidente Mellie Grant. Ma anche altri personaggi avranno un bel po’ da fare per poter contenere gli scandali politici.

Se non altro, Scandal, si è già portata a casa le sue soddisfazioni. La serie tv si è guadagnata il suo posto nella storia delle serie tv inaugurando un modello di donna nuovo: di colore, di successo, femminista. Un personaggio protagonista femminile e di colore che non si vedeva sullo schermo dal 1974.

Nashville. 

Dopo essere stata cancellata da ABC, nel 2016, Nashville è stata riportata alla vita da CMT, ma anche in questo caso non ha avuto chissà quanto successo. Arrivati alla sesta stagione si è pronti a chiudere i battenti. Nashville ha sempre ricevuto delle ottime critiche, ma non sono state sufficienti.

La serie raccontava di due cantanti country. Una giovane in ascesa e l’altra ormai nella fase discendente. La donna di quarant’anni era interpretata da Connie Britton e con l’addio del suo personaggio Nashville  è caduto precipitosamernte a picco.

Linda.

 

 

 

 

  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *