Emanuele sta facendo il suo pisolino pomeridiano. Adesso dorme poco di più, fino qualche mese fa si addormentava e mentre decidevo se mangiare, fare la cacca, caricare la lavatrice o sedermi, si era già svegliato.

baby-1266116_960_720

Eh si, perchè c’è quel periodo in cui non lo capisci ancora bene o appena pensi di averlo capito il giorno dopo cambia la sua abitudine.

Perchè i bambini sono cosi.

I primi tre mesi a mangiare e dormire ogni 3 ore, puntuali come orologi svizzeri.

Quando gioca nel tappetone mi vengono in mente mille cose da fare in casa, ma 20 minuti li passo li.. a guardarlo mentre sperimenta i nuovi giochi, lo fisso mentre prova ad allungarsi per prendere la palla morbida e mentre lo fa cade a oancia in giù guardandosi intorno spaesato e ercando di capire cosa gli sia successo.

Lo guardo quando alla tv appare un immagine colorata e lui sorride e mi guarda, come a dire “mamma guarda, fa ridere anche te questa strana cosa?”

baby-84552_960_720

lo guardo mentre è circondato da mille giochi, ma lui vuole solo il telecomando o il cavo del caricabatteria per giocare;

lo guardo quando con le sue dolci manine si sfrega gli occhietti perché giocare, ridere, cappottarsi, lo stanca.

Forse è quello il mio attimo di pace, perché lui è la mia pace.

E pazienza se c’è la lavastoviglie da caricare, la lavatrice da stendere.. Lui occupa il mio tempo in maniera cosi naturale, che ho imparato comunque  a fare tutto.

Fare la mamma è un lavoro h24, non retribuito e certe volte anche un po’ declassato.

“BEATA TE CHE STAI A CASA COL BAMBINO E NON SEI COSTRETTA A LAVORARE”.

ALT! Partiamo dal presupposto che io oltre ad essere mamma sono una lavoratrice. Ma il mio pensiero va a quelle MAMME che sono “solo” MAMME. SOLO??? Sono tutto: mandano avanti la casa, pensano al bambino, preparano cena e pranzo e non si lamentano mai. SONO SUPER DONNE..

Una volta ho lasciato Emanuele a casa col babbo per andare a lavoro, quello retribuito. Beh, a lavoro MI SONO RIPOSATA.

Fare la mamma non è solo “stare a casa”, fare la mamma cambia la vita, è un full time senza pausa pranzo, senza pausa caffè.. senza ma, senza se. Perché sei stai a casa col tuo bimbo, anche se ti siedi a tavola a mangiare non staccherai mai lo sguardo dal tuo bimbo che gioca nel tappetone, perché non puoi, perché non ce la fai, perché non puoi. Perché la responsabilità di tutto è tua, perché il tuo attimo di pace in realtà forse lo troverai solo quando i sui occhietti vispi e dolci incontrano i tuoi, perché SEI MAMMA e vali più di tutto!!!

 

Valentina Caddeo

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *