Ne avevamo parlato sul nostro articolo dedicato ai “sì” più attesi del 2018. Ebbene, Carlo Cracco ha sposato lo scorso 19 gennaio la sua bella Rosa Fanti, ma il vestito della sposa ha fatto crack. 

Non si parla d’altro, in questi ultimi giorni, se non del vestito  della neo signora Cracco. Sensuale, bellissima, elegante, Rosa ha indossato un abito da sposa tempestato da una pioggia di cristalli, e con uno strascico di delicato velo che, causa la distrazione di un bodyguard, ha fatto crack ancor prima della cerimonia! 

Ebbene, la futura sposa era appena scesa dall’auto quando è avvenuto l’increscioso incidente. Lo spacco, all’origine non così scosciato, è salito quasi fino all’inguine…. ma, the show must go on! 

La bella Rosa non si è persa d’animo, forse avrebbe voluto strepitare ma ha mantenuto il sorriso, e si è lasciata prendere sottobraccio dallo chef stellato Carlo Cracco. Insieme hanno attraversato il salone del Palazzo Reale di Milano, luogo in cui si sono celebrate le nozze con rito civile. 
Testimoni del loro sì  Nicola, il fratello della sposa, e Lapo Elkann che ha regalato alla coppia una 500 abarth Blu Gradient.  

E il banchetto? Chiaramente nel nuovo locale di Carlo Cracco, gestito in società con il cognato Nicola Fanti.

Il nome del locale, La segheria di Carlo e Camilla, è stato nell’ultimo periodo oggetto di rumors e critiche. Si trova nella periferia di Milano, è costato la perdita di una stella Michelin allo chef, ed è lì che la coppia ha intrattenuto i duecento invitati alle nozze tra parenti e amici stretti. A fine serata, inoltre, la coppia ha chiesto agli invitati di effettuare una donazione in sostegno di un’associazione che si occupa di bambini prematuri e con problemi cardiaci. 

 

Dopo il ricevimento, i neo sposi si sono concessi una breve luna di miele in Franciacorta: una sola notte, nel week end. 

  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    9
    Shares

3 Comments on “Matrimonio con strappo: Carlo Cracco e Rosa Fanti hanno detto sì”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *