Buonasera trattine sportive, state aspettando come me le Olimpiadi di Pyeonchang?  Rinfreschiamoci insieme la memoria: ecco tutte le discipline invernali che vedremo in televisione…

Le XXIII Olimpiadi invernali si terranno in Corea del Sud a Pyeonchang dal 9 al 25 febbraio 2018 e vedranno scendere in campo ben 42 nazioni che si sfideranno in 15 discipline.

Siete ferrate negli sport invernali? No?! Conosciamoli insieme…

Il Biathlon è lo sport in cui ogni partecipante si sfida in due specialità: tiro a segno con la carabina e sci di fondo. Questo è uno sport in cui la resistenza e la concentrazione sono necessari alla buona riuscita della gara. La distanza da percorrere e il numero di tiri cambia a seconda della gara.

Il Bob è una disciplina divertentissima da guardare. Le squadre che possono essere composte da due o quattro persone si sfidano scendendo delle discese ripidissime su un mezzo dotato di ruote dalla forma molto aerodinamica. Il Bob viene spinto all’inizio da un membro della squadra e poi continua la sua corsa grazie alla forza di gravità. La pista di solito è lunga 1500 metri ed ha di solito almeno 15 curve.

La combinata nordica invece vede il concorrente gareggiare in due discipline: lo sci di fondo e il salto sugli sci.

Il Curling consiste nel lancio di una stone (una pietra di granito che somiglia vagamente ad un ferro da stiro). Le due squadre, composte da quattro giocatori, fanno scivolare sul ghiaccio la stone verso una zona denominata home, la pietra che si avvicina di più raggiunge un punteggio maggiore. Si può lanciare 8 volte in 4 manches da due. 

L’Hockey su ghiaccio è uno sport di squadra dove 22 giocatori per squadra ma scendono in campo sei alla volta e giocano tre tempi da venti minuti (un’ora totale) anche se in realtà una partita dura sempre di più, perché ad ogni interruzione di gioco viene fermato il cronometro. La cosa interessante è che ogni volta che un giocatore commette un fallo, viene messo fuori dal campo e quindi rispedito in panchina. Quando il disco entra nella porta, come per il calcio, si chiama la rete, ovvero il goal. Questo è un gioco molto veloce e anche molto falloso, dove le azioni sono estremamente repentine e spesso violente.

Il pattinaggio può essere di due tipi: di figura (individuale maschile, individuale femminile e di coppia) dove vediamo i salti, le figure, le trottole e i passi oppure di velocità  dove i partecipanti corrono su un rettilineo lungo circa 400 metri. Se la pista è di circa 111 metri si parla di Short Track.

Il salto con gli sci si tratta di uno sport che lascia col fiato sospeso. Gli sciatori si lanciano giù da una rampa fino al traguardo. Il punteggio finale dipende sia dalla lunghezza del salto sia dalla bellezza del salto stesso a cui la giuria da un voto.

Il freestyle è lo sport in cui le figure determinano il punteggio. Si tratta di salti, difficoltà di percorso e varie figure coreografiche che vengono realizzate su sci appositi, i twin tip, che hanno due punte.

Lo sci alpino e lo sci di fondo sono due sport in cui lo sciatore da prova di sé scendendo a valle seguendo un pendio su pista regolare. Si usano sia gli sci che il bastoncino e di solito le piste sono battute e non “fuoripista”.

Lo snowboard può essere maschile e femminile e consiste nella discesa su pista come per lo sci, ma su una tavola sola, aerodinamica e creata con speciali materiali che la rendono adatta a scivolare sulla neve.

Infine abbiamo due sport legati alla slitta: slittino e skeleton. Lo slittino, per uno o due persone, è quello in cui il partecipante scende seduto, piedi in avanti lungo una pista ripida. Lo skeleton invece è praticamente simile, tranne per il fatto che il partecipante scende a pancia in giù (testa in avanti).  Entrambi vengono valutati a cronometro.

Ecco tutti gli sport invernali che potremo vedere in televisione durante le Olimpiadi di Pyeongchang. Spero che adesso sappiate riconoscerli e magari che vi appassionerete alle gare degli atleti azzurri!

A presto!

#StayTuned #StayPink #StaySporty

Gioia De Bonis

 

 

 

  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *