La nostra ricetta per un antipasto di Pasqua tradizionale, ma allo stesso tempo originale: un incrocio fra la torta pasqualina e l’erbazzone emiliano in una versione monoporzione con pasta fillo sfogliata e uova di quaglia.

Ingredienti (per 6 tortini):

500 g di erbe (bietole e spinaci)
1 spicchio di aglio
Olio EVO q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
60 g di Parmigiano Reggiano
6 uova di quaglia
50 g di pancetta (facoltativa)
1/4 di cipolla o 1/2 scalogno (facoltativi)
150 g di ricotta (facoltativa)
Pasta fillo q.b.
Burro fuso q.b. (per sfogliare)
Sesamo per decorare (facoltativo)

Procedimento:

In una padella capiente mettere un paio di cucchiai di olio Evo e far rosolare a fuoco basso lo spicchio d’aglio, la pancetta tagliata a cubettini o striscioline e la cipolla (o lo scalogno) tritata grossolanamente.

Appena l’aglio diventerà dorato, eliminarlo e aggiungere le erbe precedentemente lessate e strizzate.

Far prendere sapore, mescolando spesso per circa 5 minuti, salare e pepare a piacere, poi togliere dal fuoco e lasciare raffreddare.

Far fondere una noce di burro e con un pennello, passarlo leggermente sulle sfoglie di pasta fillo nel seguente modo:

  • contare 8 fogli e tenendoli insieme allineati, piegare a metà
  • come fossero pagine di un libro sfogliarne 2
  • distribuire un pochino di burro su tutta la pagina
  • sfogliare altre 2 pagine e distribuire il burro
  • ripetere la stessa operazione per arrivare al centro
  • fare lo stesso dall’altro lato

Prendere degli stampini da tortino in alluminio o in silicone, con le forbici o un coltello tagliare la giusta dimensione di pasta fillo che ricopra bene il fondo e i lati e inserirla all’interno degli stampini.

Riprendere le erbette ormai raffreddate tritarle grossolanamente con la mezzaluna o nel cutter e aggiungere il parmigiano grattugiato e se lo desiderate unite anche la ricotta, poi assaggiare ed eventualmente aggiustare di sale e pepe. Mescolare bene.

Con un cucchiaio farcire gli stampini foderati degli strati di fillo e al centro fare un piccolo incavo con un dito dove poi inserire l’uovo di quaglia sgusciato.

Ricoprire con un dischetto di fillo sfogliata e decorare con sesamo.

Cuocere in forno a 180° C. fino a doratura (circa 5 minuti).

Variante:

Se volete potete realizzare delle caramelle, invece che dei tortini, ritagliando rettangoli di fillo dopo la sfogliatura col burro e farcendo al centro e richiudendo le estremità arrotolandole.

Per evitare che si aprano in cottura potete utilizzare lo spago, che poi taglierete via, oppure esistono dei laccetti in silicone molto pratici, che potete acquistare QUI.

Buona Pasqua,

Lory & Valina

  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares

2 Comments on “Pasqua 2018: Torta pasqualina sfogliata”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *