Pomodorini confit, una ricetta facile e veloce per ottenere dei gustosi pomodorini caramellati, perfetti per condire la pasta oppure le bruschette!

Il termine “confit“, in francese significa letteralmente candito; nel linguaggio culinario, invece è una tecnica di conservazione tramite lo zucchero (o aceto) a bassa temperatura per un tempo prolungato, che serve a non seccare, preservando il sapore e il profumo di frutta e verdura.

Ingredienti:

400 g di pomodorini
20 g di zucchero di canna
Sale fino q.b.
Timo q.b. (oppure origano)
Pepe q.b.
Olio Evo q.b.
Aglio (facoltativo)

Procedimento:

Innanzitutto, prima di procedere, assicurarsi di utilizzare dei pomodorini maturi, ma non troppo; lavarli accuratamente ed asciugarli, poi dividerli a metà e disporli in una teglia capiente.
Condire con lo zucchero, il sale, il pepe e gli aromi; Nei miei non ho messo aglio (perchè non ci piace troppo) ed ho messo giusto un filo d’olio; comunque sarà lo zucchero, la bassa temperatura e il tempo prolungato a far uscire tutto il sapore dei vostri pomodorini.

Una volta conditi, infornare a 140° C. per almeno un’ora e mezzo; poi spegnere il forno e lasciare riposare fino a raffreddamento.
I pomodorini confit devono risultare non secchi (la bassa temperatura del forno serve a far evaporare l’acqua di vegetazione) e caramellati, per far uscire fuori tutta la bontà di questa verdura.

Tempi e temperatura ovviamente sono indicativi; regolatevi con il vostro forno, per una riuscita ottimale.

Questi pomodorini caramellati sono perfetti sia per condire la pasta (anche fredda), che come contorno oppure accompagnati ai formaggi per antipasti insoliti o finger food.

A presto,

Valentina Pacini

  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    8
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *