Castelli di sabbia, bocce e aquiloni: ecco i vecchi giochi da spiaggia con cui possiamo coinvolgere grandi e piccini al mare.

Finalmente è arrivato il grande caldo e con esso tutti sentiamo la necessità di passare almeno una giornata al mare, magari solo la domenica. Molto spesso però non facciamo altro che starcene addormentati sotto l’ombrellone fra un’abbronzatura e una nuotata.

Ma vi ricordate quando eravamo bambini? Facevamo mille giochi e non stavamo un attimo fermi! 

Eravamo dei piccoli architetti in grado di costruire mitici castelli con la sabbia, eravamo capaci di crearci delle storie con cavalieri e draghi, e ci arrabbiavamo a morte con chiunque ci passasse sopra come dei re medioevali a cui avessero buttato giù le mura costruite con tantissima attenzione. E la nostra più acerrima nemica? L’acqua! E allora mettevamo su dighe, ponti e quant’altro per difenderci dalle onde più potenti. Perché non riprovarci e magari crearne uno simile a questo?

E quando ci stancavamo di fare castelli di sabbia ci bastava una palla o una bustina di biglie per scatenare delle vere e proprie partite all’ultimo sangue con bambini che magari nemmeno conoscevamo. Era un modo per socializzare e divertirci a quel tempo non era un grosso problema. Perché non riprovarci e magari insegnare ai più piccoli come si gioca? 

Chi non ha mai fatto volare un aquilone? Beh, credo che ognuno di noi l’abbia fatto almeno una volta da piccoli sul bagnasciuga. Era divertentissimo iniziare a farlo volare e poi correre in lungo e in largo, gli occhi sempre rivolti al cielo e la felicità di vederlo volteggiare in aria. Può essere divertente riprovarci con i più piccoli della compagnia, cosa c’è di più bello del loro sorriso quando si rendono conto di essere loro a tenerlo lassù?

Le immancabile battaglie con le pistole ad acqua, come dimenticarle? Le corse a perdifiato per scappare dai nostri “assalitori” e la gioia quando li colpivamo per primi. Le risate e l’adrenalina che pompava nelle nostre vene. Perché non riprovare quell’ebbrezza? 

Perciò che aspettate? Mettete giù quei cellulari e, dopo aver messo la crema solare, correte a giocare sulla spiaggia insieme ai più piccoli. Prometto che vi divertirete e riscoprirete un po’ il vostro bambino interiore. 

#StayTuned #StayPink #StaySporty

Gioia De Bonis

  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *