Buon inizio settiamana cari lettori!

Oggi è la volta di un nuovo romanzo, esattamente come ogni Lunedì. Voglio parlarvi di “9 Novembre” di Colleen Hoover!

Trama:

81z5fpeluql-_sl1500_

È il 9 novembre quando, durante un pranzo con il padre, Fallon incontra Ben per la prima volta. È un giorno speciale per lei, non solo perché sta per trasferirsi da Los Angeles a New York, ma anche perché ricorre l’anniversario dell’evento che ha segnato per sempre la sua vita, il terribile incendio che le ha lasciato cicatrici su gran parte del corpo, impedendole di continuare la sua carriera da attrice.

Contro ogni previsione, la conoscenza tra i due si trasforma subito in qualcosa di più, ma Fallon sta per partire e sembra esserci tempo solo per il rimpianto. Come per strappare al destino quell’inevitabile separazione, Ben le promette allora che scriverà un romanzo su di loro, proponendole di ritrovarsi il 9 novembre di ogni anno, fino a che non ne compiranno ventitré.

È così che ogni 9 novembre i due protagonisti aggiungono un nuovo capitolo alla loro storia, finché qualcosa non arriva a sconvolgere le loro promesse e a mettere alla prova i loro sentimenti, tra i dubbi di Fallon e le mezze verità di Ben

Recensione:

Questo libro mi ha lasciato diverse emozioni e pareri, ma davvero così tanti che adesso non ho idea da dove iniziare per poterne parlare! Non è una cosa negativa, non sempre almeno, e in questo caso ci sono punti positivi e punti che, invece, non lo sono totalmente. L’inizio del libro, in via del tutto onesta, non mi ha affascinata in quanto l’ho trovata molto inverosimile. Questo purtroppo mi ha fatto continuare la lettura in modo un po’ forzato, ma per fortuna non mi  ha fatto desistere dal continuare a leggere!

La trama è molto simile ad alcuni film che sono già passati sullo schermo della TV e che hanno appassionato, come ad esempio “Serendipity”, e questo a volte mi ha dato al sensazione di averlo già letto, come se fosse la copia moderna e rivisitata del film, ed anche in questo caso è stato un vero peccato che, però, non mi ha bloccata dal continuare a leggere… ormai sempre più presa dalla storia e dal romanzo. Inutile dire che la stesura, la scrittura e il modo di esprimere concetti, frasi, ricordi o discorsi della Hoover resta impeccabile e perfetto, forse un po’ troppo malinconico ma adatto al suo genere.  Anche la traduzione è perfetta, non ho trovato nemmeno un singolo errore, nemmeno di battitura.

Fallon è una ragazza un po’ insicura a causa delle cicatrici che porta sulla pelle a seguito di un incidente, mentre Ben, è un ragazzo simpatico, alla mano e scherzoso che cerca, fin dal primo momento, di metterla a sua agio, ma questo non voglia dire che non possieda delle cicatrici. I due si incontrano il 9 Novembre e dopo aver passato una giornata insieme, in vista dell’imminente trasloco di Fallon quella sera seessa, decidono di incontrarsi ogni 9 Novembre per un tot di anni, fino a quando entrambi non saranno grandi abbastanza da sapere con esattezza quello che vogliono.

Tra un incontro e un altro succedono molte cose, la loro vita non è certo semplice e in questo la Hoover sa bene come incasinare la vita dei suoi protagonisti per rendere il romanzo curioso e avvicincente fino all’ultima pagina. Ovviamente non mancano i colpi di scena… come potrebbero essere totalmente assenti? E sebbene se ne riesca a cogliere qualcuno tra una 9 Novembre e un altro, quello più devastante e intenso arriva proprio alla, quasi, fine del libro.

Un colpo di scena che ti riporta a rivalutare tutto il libro e vederlo con occhi diversi e che, di conseguenza, ti porta anche a rivalutare uno dei personaggi anche se, devo ammetterlo, è comunque rimasto il mio preferito. La Hoover non si smentisce mai e per quanto io abbia apprezzato maggiormente altri suoi libri, anche questo è molto bello!

Lo consiglio a chiunque piaccia il genere romantico\drammatico, perchè 9 Novembre è intenso, dolce, romantico, sensuale, affascinante e merita di essere letto!

Linda.

13177756_278503869151040_5869875257673998328_n

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *