Buon pomeriggio carissimi lettori!

Oggi parlerò di un nuovo libro, uno youfeel, scritto da Antonella Maggio, “Dall’altra parte del mondo con te”.

Trama:

coverAdele Castelli ha trent’anni, è divorziata e disoccupata. La sua famiglia siciliana non fa che mettere in evidenza tutti i suoi errori, e Adele vuole scappare lontano: decide di accettare un lavoro in Australia, per ricostruirsi una vita lontano dalle delusioni e dagli uomini italiani.

Del resto, se non riesce più a credere nell’amore, la colpa non può che essere loro!
Luca Accardi lavora per una multinazionale, e cambia residenza e donna a ogni nuovo ingaggio. Il lavoro per lui viene prima di tutto, anche prima di se stesso e della felicità che non riesce mai a toccare con mano.

Luca e Adele sono gli unici italiani che lavorano per conto della K-Byte Entreprise di Sydney… e lo scontro è inevitabile. Faranno scintille. D’attrito, o d’amore?

Recensione:

E’ il primo libro che leggo di Antonella Maggio, e notando il mood ironico mi sono subito catapultata a leggere le pagine. Il genere è uno di quelli che preferisco, soprattutto se legati a una storia d’amore e, leggendo la sinossi, sembrava esserci sia una che l’altra!

La copertina è molto semplice e chiara, ma descrive perfettamente la situazione del romanzo, quindi direi che non poteva essere più perfetta di così. I colori, azzurro e giallo, accostati sono gradevoli e saltano all’istante all’occhio, quindi tutto sommato direi che non c’è assolutamente nulla da ridire in merito. Il romanzo ha due punti di vista, ma inizia con la storia di Adele, una donna divorizata e senza lavoro che decide di accettare un’offerta e trasferirsi dalla Sicilia in Australia. Un bel cambiamento direi! Dopo un anno con un lavoro non troppo gratificante riesce finalmente a trovare un lavoro migliore.

Poco dopo arriva Luca, anche lui italiano / viene da Milano / trasferito per qualche mese nello stesso ufficio della nostra protagonista e tra di loro si instaura subito un interesse evidente, un’interesse che andrà pian piano a crescere.

Antonella Maggio scrive bene, in modo semplice e scorrevole e tutto sommato la storia non è male, è molto carina. Dall’altra parte del mondo con te, è un romanzo che si legge velocemente, io ho impiegato solo un giorno e non perchè è corto, ma anche perchè è interessante e le pagine scivolano senza che tu te ne accorga, e non è mai pesante o noioso. Unica pecca… pur essendo di mood ironico, non ho trovato molta ironia all’interno del romanzo e di questo mi è un po’ dispiaciuto.

Il finale… mi ha lasciata un po’ confusa, in quanto c’è stato un episodio che forse non aveva molto senso aggiungere, e l’ho visto un po’ troppo… frettoloso, come se avesse avuto fretta di finire e farlo con un colpo di scena.

Essendo siciliana mi ha fatto piacere leggere alcune frasi in dialetto, le ho trovate carine e messe al punto giusto, ma questo è solo un mio parere che non ha nulla a che vedere con il libro.

Linda.

13177756_278503869151040_5869875257673998328_n

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *