Honor è il primo volume della nuova serie di Jay Crownover, The Breaking Point, spin-off della precedente Welcome to The Point. Pronti a tornare nel torbido mondo di The Point?

Titolo: Honor
Autore: Jay Crownover
Serie: The Breaking Point, Vol.1
Editore: Newton Compton
Genere: Contemporary Romance
Data di pubblicazione: 22 febbraio 2018
Link di acquisto: Amazon

SINOSSI

Non farti ingannare. Non cercare giustificazioni per me. Non sono un uomo per bene. Ho visto cose che non avrei dovuto vedere, fatto cose di cui nessuno dovrebbe parlare. Nella mia vita non c’è posto per onore e coscienza. Ma ho combattuto e sono sopravvissuto. Ho dovuto farlo. Quando l’ho vista ballare in uno strip club, ho sentito il cuore battere per la prima volta. Keelyn Foster era troppo giovane, troppo piena di vita per quel posto, e mi sono reso conto in un istante che doveva essere mia. Ma prima di averla, sarei dovuto diventare l’uomo più temuto di The Point.

Per avere qualcosa di decente da offrirle. Adesso è così. I soldi non sono più un problema e non c’è niente che io non possa ottenere. Eccetto lei. È scomparsa, introvabile. Ma non intendo arrendermi. La troverò e la reclamerò. Sarà mia. Perché, come ho detto, non devi farti ingannare. Non sono un diavolo sotto mentite spoglie… Sono un diavolo che padroneggia la scena.

RECENSIONE

Ero un combattente, un uomo che agiva
non per passione, ma perché non aveva altra scelta.
Il mio era lo schieramento della disperazione, nel
quale non c’erano regole; ero un esercito formato
da una persona sola, che lottava per sopravvivere
e salvarsi la pelle.

Sono queste le parole con cui Jay Crownover ci presenta il passato dell’uomo più controverso di The Point, Nassir Gates. Ed è a lui che ha dedicato il primo libro dello spin-off della fortunata serie madre Welcome to The Point, in cui ci ha introdotto ad un mondo popolato di persone che fanno della lotta per la sopravvivenza il loro mantra quotidiano.

Fra queste, sin da subito avevamo conosciuto Honor, la famosa spogliarellista dello Spanky, le cui performance e la cui bellezza erano ampiamente apprezzate a The Point. Keelyn, questo il suo vero nome, si è rivelata sempre più una ragazza con un mondo interiore che andava ben oltre quello che mostrava sul palco, e con un solo sguardo è stata in grado di rivoluzionare l’intera esistenza di Nassir. Al contrario di Honor, di lui sapevamo ben poco, se non che fosse un uomo senza scrupoli, che a poco a poco aveva imposto il suo predominio a The Point, facendo sì che il suo nome venisse associato a potere e timore.

Il mistero viene svelato in questo libro, che inizia proprio gettando luce sulle ombre che permeavano il passato e le origini di Nassir. Jay Crownover ci mostra la sua infanzia, la storia della sua famiglia, cosa lo ha reso l’uomo che è diventato oggi. Attraverso un prologo molto introspettivo, scritto in prima persona dal punto di vista di Nassir, il diavolo ci appare sempre più umano, sempre meno freddo e privo di sentimenti. Ma ciò non toglie che Nassir sia un criminale, che appartenga al lato oscuro, che compia azioni deplorevoli e guadagni denaro illegalmente, D’altra parte, uno dei punti di forza dei personaggi della Crownover, e in particolare di quelli che popolano il mondo di The Point, è proprio il fatto che rimangano sempre fedeli a se stessi. Pur evolvendosi infatti, innamorandosi e mostrando lati vulnerabili, rimangono comunque i cattivi della situazione. Ed è forse proprio questa coerenza, questa natura che non viene snaturata, a renderli credibili e molto apprezzati dai lettori.

Keelyn e Nassir sono una coppia perfettamente calibrata, due personaggi per i quali è impossibile non fare il tifo sin da subito. Una coppia che si è girata attorno per anni, tenendo l’uno all’altra in maniera imprescindibile, nella consapevolezza che, quando avessero ammesso a loro stessi il legame che li ha uniti fin dal primo sguardo, sarebbe stato per sempre.

Era il mio eroe e il mio peggior nemico, era
sempre stato il mio salvatore e il mio aguzzino.
Era, al contempo, tutto ciò che volevo e tutto ciò
che non avrei dovuto volere nella mia vita, e non
c’era nessuno al mondo che amassi odiare più di lui.

Lo capivo meglio di chiunque altro e lo amavo, l’avevo
sempre amato, perché lui capiva me.

Nassir l’ha aspettata, perché Keelyn è una donna forte e orgogliosa, per nulla intenzionata a farsi risucchiare completamente dalla sua ombra divorante, ma decisa a costruirsi un ruolo che sia solo suo a The Point, per non venire meno alla sua indipendenza.

La donna che ero, che avevo trascorso la vita
a cercare di diventare, doveva alzare lo scudo e
combattere per il posto che le spettava. Non sottomessa
all’uomo che amava, ma al suo fianco. Non volevo
un ruolo nella corte di Nassir, ma nella sua squadra.

 Nassir ha riconosciuto in Keelyn tutte queste qualità, e sono state proprio queste a renderla unica ai suoi occhi, un elemento fondamentale di un puzzle altrimenti vuoto e freddo, quale era la sua vita prima di lei. Accanto a loro, e alla focosa relazione alla quale finalmente cedono, ritroviamo personaggi già incontrati nei libri precedenti ed altri a cui verranno riservati libri futuri. Perché se una cosa è certa, è che The Point ha ancora altro da offrire, e la zia Jay lo sa.

Come tutti i libri della Crownover, anche in questo caso la storia è auto conclusiva e narrata in prima persona, con l’alternanza dei punti di vista dei due protagonisti. Tuttavia, è sempre consigliabile affrontare le sue serie dal primo libro, poiché le storie in qualche modo finiscono sempre per intrecciarsi. Pur trattandosi del primo libro di una nuova saga infatti, Honor resta pur sempre uno spin-off: se non volete avere la spiacevole sensazione di esservi persi qualcosa, vi consiglio quindi di leggere prima i capitoli che compongono la serie Welcome to The Point. Bad boy, donne grintose e determinate, ambientazione oscura, crimine, violenza, amore, passione: se sono questi gli ingredienti che cercate in un romance, non rimarrete delusi!

Veronica Palermo

  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *