Buongiorno care lettrici, oggi parleremo del libro “Margherita e il portale magico” scritto a quattro mani da Federica Martina e Flavia Principe, e per restare in tema con il natale che si avvicina questo libro si svolge proprio alla vigilia!

Ecco a voi la sinossi e la recensione:

Trama:

Quattro prove in cui dimostrare coraggio, gentilezza, perspicacia e fantasia.
Una guida che non può svelarle quasi nulla di quello che la aspetta. Bambini che mutano forma e le fanno i dispetti, mentre coppie di Guardiani le aprono le porte ai magici regni, di cui sono i custodi. E alla fine, solo se avrà superato le quattro prove la scelta: tornare a casa o restare a Haavelo.
Questa è l’avventura che la piccola Margherita si ritrova a vivere, quando la notte della Vigilia di Natale apre il regalo che tanto ha desiderato e che Babbo Natale le ha portato.
Insieme a Soheila, la piccola Guardiana che l’accoglie con il più luminoso dei sorrisi, Sale e Pepe, le due statuarie renne, e piccoli amici come Maya, Zenzero, Ocra e Vento, Margherita non sarà mai sola, mentre attraversa questo mondo da sogno. Solo lei però può superare gli ostacoli che le verranno posti davanti e scegliere se credere o dimenticare. A guidarla solo la magia racchiusa nel suo cuore puro.

Recensione:

Credo sia uno dei primi libri che leggo scritto a quattro mani e devo dire che il risultato non è caotico come mi aspettavo e la differenza non si nota affatto, o almeno io non l’ho notata, sembrava essere scritto solo da una delle due autrici e già questo è un buon punto a loro favore. E’ scorrevole, non ci sono errori e la lettura è piacevole, il modo di scrivere delle due ragazze è sicuramente interessante e non noioso. Quindi, su questo punto mi sento di fare i complimenti ad entrambe poichè scrivere in due deve essere davvero difficile, ma loro riesconoa  farlo sembrare decisamente troppo facile.

Parlando invece della copertina non mi è piaciuta moltissimo, sicuramente se dovessi scegliere un libro basandomi su di quella, a primo impatto, sarebbe sicuramente una di quelle che deciderei di scartare… La copertina, infatti, sembra quella di una fiaba per bambini, una di quelle che si legge prima di andare a dormire, ma forse era un effetto voluto, non saprei dirlo, sta di fatto che a mio parere questo penalizza un po’ il romanzo o comunque la scelta. E’ vero, un libro non si dovrebbe MAI giudicare dalla copertina, ma è per vero che questo accade.

Il romanzo parla della storia di una bambina, di nome Margherita, la quale si ritrova a vivere un’avventura molto particolare e si trova “costretta” a superare degli ostacoli che le verrano posti lungo il cammino, degli ostacoli diversi uno dall’altro e molto originali. Il libro essendo un fantasy è sicuramente diverso dai soliti che sono abituata a leggere ed è per certi versi interessante, tutto sommato un buon lavoro.

Linda.

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *