Nuovo lunedì, nuova recensione.

Quanto è difficile riprendere il lunedì dopo una domenica passata in totale relax?
Tanto, troppo. Odio il lunedì. Dovrebbe essere abolito e la settimana dovrebbe essere composta solo da pochi giorni della settimana. L’unica cosa che mi rallegra sapete cos’è? La mia abituale recensione!!! 

Oggi voglio parlarvi di Nothing Less – Fragili bugie di Anna Todd! 

Trama:

Sotto il cielo di New York, Landon sta facendo del suo meglio per rimanere il bravo ragazzo di sempre, timido e impacciato, ma non è facile resistere alle tentazioni. E le sue buone intenzioni scompaiono ogni volta che i suoi occhi incontrano quelli di Dakota o… di Nora.

Landon sa di non poter continuare a stare in bilico tra tutte e due, ma fare una scelta sembra quasi impossibile. Entrambe non fanno che confonderlo. Dakota un giorno gli dichiara il suo amore, e il giorno dopo scompare. E Nora non è da meno. Pur di conoscerla meglio, Landon le ha promesso di lasciarle il suo spazio, anche se in verità muore dalla voglia di sapere tutto di lei: da quanti cucchiaini di zucchero mette nel caffè a qual è la sua canzone preferita. Ma troppe bugie e segreti si nascondono nell’ombra.

Landon non sa che fare, e questa volta non può nemmeno contare sull’aiuto di Tessa: la testa e il cuore dell’amica sono ancora presi da Hardin, che, in arrivo a New York, rischia di mandare all’aria quel precario equilibrio conquistato a fatica..

Recensione:

Con Nothing less – Fragili bugie – arriviamo al penultimo libro della saga che ha visto come protagonista Landon. Il ragazzo dolce e premuroso che abbiamo conosciuto prima nei volumi di After e adesso con dei libri dedicati totalmente a lui.

Landon infatti è il solito ragazzo che si pone mille problemi, non solo per se stesso ma anche per gli altri, il buono della situazione e il ragazzo sempre ultra disponibile. Eppure in questo capitolo qualcosa cambia, qualcosa si smuove e Landon inzia a lasciarsi il passato alle spalle ( si spera ). 

In questo nuovo capitolo troviamo nuovamente Nora, una Nora però leggermente più disponibile ad esporsi con lui, anche se con fatica. Ha concesso a Landon un po’ più di se stessa, ma sembra ancora nascondere qualcosa… qualcosa che nemmeno al lettore è dato sapere sebbene all’interno del libro ci sia qualche capitolo dal suo punto di vista. Nonostante i segreti, Nora è un personaggio femminile che mi piace, una ragazza con la grinta che cerca di ottenere quello che vuole, anche se questo vuol dire sorpassare gli altri, che siano amici o meno, e non la classica ragazza acqua e sapone con l’aureola in testa. Per una volta riusciamo a trovare, in un romanzo, la donna che ha un ruolo più forte rispetto all’uomo che resta comunque il più pacato.

Questo è sicuramente il libro, dei due precedenti che ho letto, che ho preferito. Se i primi due si muovevano molto lentamente, questi finalmente hanno lasciato, e smosso un po’ le acque, con qualche dubbio che, come sempre, Anna Todd è bravissima a insinuare nella mente del lettore. Non è giusto! Cara Anna Todd, noi ci meritiamo di sapere qualcosa, non puoi sempre lasciarsi avvolti da mille dubbi!!! La capacità della scrittrice però è proprio questa, insinuare piccoli dubbi e lasciare che tutto esploda quando meno ce lo aspettiamo… e chi ha letto After lo sa bene! Tuttavia apprezo questa capacità poichè rende il romanzo decisamente interessante.

Non ho idea di che natura siano i segreti di Nora, ma sono curiosa di scoprire il modo in cui il diplomatico Landon prenderà la situazione, come reagirà? Resterà fedele al suo solito comportamento o riusciremo a vederlo in dei panni diversi? Sono curiosa, curiosa, curiosa!!!

Okay, cercando di mantenere il minimo di calma rimasta concludo questa recensione / così da correre a leggere Nothing Less – Ora e per sempre / affermando che ho apprezzato queste pagine che scorrono veloci. TROPPO VELOCI.  La scrittura è sempre impeccabile, leggera, interessante e ricca di pensieri e azioni che rendono la lettura coinvolgente senza diventare pesante. La traduzione è perfetta, senza il minimo errore. Anche per questo capitolo devo alla Todd cinque stelle!

Linda.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *