Buongiorno e Buon Lunedì, pronte per una nuova recensione?

Oggi vi parlerò di “Una ragione per restare” di Rebecca Donovan, il secondo volume. La recensione del primo potete trovarla qui!

Trama:

una-ragione-per-restareTutti a scuola conoscono il segreto di Emma Thomas. Il suo silenzio l’ha portata a un passo dalla morte, ma adesso è tutto finito e nessuno potrà più farle del male. Ora Emma può riprendere in mano la sua vita, circondata dall’affetto della sua grande amica Sara e dall’amore di Evan, che le è stato sempre accanto.

Di notte però gli incubi non smettono di tormentarla, e quando sua madre torna a cercarla, Emma scopre che il passato non si può cancellare e che certe ferite sono indelebili. Solo una persona riesce a darle la tranquillità di cui ha bisogno: un ragazzo solitario e misterioso che sembra capirla meglio di tutti, più di quanto possa fare il suo amato Evan…

Recensione:

Il primo volume mi era piaciuto tantissimo, ho trovato delle parti stupende e delle frasi incredibili e ricordo che era stato difficile staccare gli occhi da quelle parole. Per quanto riguarda il secondo volume sarei pazza nel dire che non l’ho adorato… eppure non quanto il primo!

Nel primo era tutto lecito, perchè la storia aveva un senso e perfino le disgrazie erano perfette perchè purtroppo possono succedere, non voglio dire che in questo secondo volume succedano cose fuori dal comune, per niente, solo che… non lo so, mi aspettavo qualcosa di meno distruttivo dato che il primo lo era stato abbastanza. Quanto può essere sfigata una persona? Sicuramente non lo sarà mai più della nostra protagonista Emma!

A volte l’ho trovato un po’ scontato, nonostante la scrittrice volesse suscitare dei colpi di scena, ma tutto sommato non posso dire che il libro non mi sia piaciuto. Ho trovato i nuovi personaggi interessanti e ben strutturati, con un carattere ben definito e una storia alle spalle decisamente interessante. Ovviamente molte situazioni mi hanno lasciata con un dubbio che non vedo l’ora di saziare, con il terzo libro, e molte situazioni saranno piacevoli da riprendere.

Una ragione per restare è scritto perfettamente, l’autrice è sempre impeccabile e credo di essermi innamorata delle sue capacità descrittive e il suo modo di esporre i dialoghi, senza contare tutte le idee che ha ritato fuori per ogni personaggio e soprattutto per la protagnista. Non darò cinque stelle per i motivi elencati sopra, ma non potrei mai dare meno di quatro stelle.

Lo consiglio, soprattutto a chi piace il genere romanto con un po’ di dramma, poichè è una lettura interessante ed appassionante.

 13177756_278503869151040_5869875257673998328_n

Linda.

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *