“Come si fa a non amare questa creatura? 
Amare… ma che cosa ne so io dell’amore?
Niente, però  deve essere molto simile a ciò 
che provo in questi giorni.” 

Non basta dirmi ti amo. 

Buongiorno carissime lettrici, oggi voglio parlarvi di un libro che ho avuto il piacere di leggere in anteprima. Mi riferisco a “Non basta dirmi ti amo” di Daniela Volonté, disponibile all’acquisto da oggi! 

 

Titolo: Non basta dirmi ti amo.
Autore: Daniela Volonté
Genere: Romanzo rosa
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 09/11/2017
Link d’acquisto: Amazon.

Trama

Durante le feste, l’aeroporto JFK di New York è persino più affollato del solito. A causa delle abbondanti nevicate, poi, tutti gli aerei sono in ritardo, compreso quello che dovrebbe riportare Beatrice in Italia. Durante l’interminabile attesa, un passeggero ha un infarto e Beatrice si ritrova a soccorrerlo tempestivamente con l’aiuto di un uomo con una cicatrice sul viso. Si chiama Callan ed è di origine inglese.

Seppure per poco, l’intensità di quei momenti li ha avvicinati, ma l’annuncio dei voli richiama entrambi alle proprie vite e Beatrice torna in Italia dal fidanzato, Matthias, che ha in serbo per lei un’inaspettata proposta di matrimonio. I preparativi la inghiottono, insieme ai conflitti con l’ingombrante suocera e con suo fratello, che non vede di buon occhio le nozze. Beatrice ha quasi dimenticato l’episodio all’aeroporto, quando riceve il messaggio di Richard, l’uomo che ha salvato: ha organizzato un weekend in Toscana con le due persone a cui deve la vita.

In pochi giorni tutto cambia e Beatrice dovrà prendere decisioni difficili pur di seguire il suo cuore. Sarà pronta a lasciarsi andare? 

Recensione: 

Eccoci alla recensione di questo libro che già dalla trama, e anche dalla copertina, ha suscitato la mia curiosità. Le mie aspettative, che di solito sono sempre molto alte, non sono state deluse e già dalle prime pagine mi sono ritrovata immersa nella lettura isolandomi in un mondo completamente differente così da apprendere ogni singola parola.

La Volonté ci porta nella vita di due personaggi completamente diversi. Da un lato abbiamo la nostra Beatrice, una donna in gamba e anche molto bella. Beatrice pensa di avere tutto, sebbene quel tutto un po’ la soffochi. E la sua vita sembra essere proiettata già in un futuro tutto rose e fiori. Ed è quello che l’autrice, e Bea stessa, ci fa credere e ci fa conoscere sfogliando le pagine che la riguardano. Dal capo opposto poi c’è Callan, un uomo ferito nell’aspetto e nell’anima, una personalità spenta a causa di esperienze di vita che l’hanno condotto ad essere l’uomo schivo che è adesso, ma con quel barlume di luce e speranza dentro che non si è mai spenta.

Entrambi i protagonisti sono italiani e si conoscono in aeroporto quando si affrettano a soccorrere un uomo che sarà, parecchi mesi dopo, il tramite del loro secondo incontro. Da lì, inizia la parte più bella ed emozionante di tutto il romanzo. 

“Spengo il cellulare e lo lancio in mezzo al campo. 
Il più lontano possibile. E resto lì a fissare il 
punto in cui ho appena scagliato via un pezzo
della mia vita. O almeno della vita che credevo di avere.”

“Non basta dirmi ti amo” racconta, nel modo più naturale possibile, emozioni intense che permettono al lettore di immedesimarsi nella storia e di sentirsene quasi il protagonista. Io stessa, a volte, mi sono sentita un po’ Beatrice, soffrendo e gioendo insieme a lei. Altre volte, invece, ho vestito i panni di Callan: un uomo complicato con ferite profonde. L’immedesimazione è resa possibile anche grazie ai POV alternati, tra l’altro è lo stile narrativo che preferisco. Perché amo poter curiosare nella personalità, nella mente, e nei pensieri di entrambi i protagonisti. Sono convinta che entrambe le parti abbiano sempre qualcosa da raccontare e che ognuno abbia la sua verità. 

L’autrice è riuscita a trattare gli argomenti con delicatezza e con una sensibilità toccante, dimostrando una buona capacità di descrizione e cura nei dettagli. Ogni pagina è avvincente, dalle descrizioni ai dialoghi. Anche l’epilogo, e il modo in cui è stato suddiviso, l’ho trovato perfetto e soddisfacente. Il degno finale per un romanzo impeccabile.
Dunque, mi sento di consigliare questo romanzo a chiunque voglia sognare e abbia voglia di imbattersi in una storia romantica, ma non banale. Con personaggi ben studiati, unici e particolari. Vi invito, inoltre, ad innamorarvi perdutamente di Callan, come è successo a me.

Linda.

 

  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    10
    Shares

2 Comments on “Review Party: “Non basta dirmi ti amo” di Daniela Volonté ── Newton Compton.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *