È arrivata la bella stagione, e come sempre porta con sé la voglia di far festa. Magari un bel surfing party che porti la California nel nostro giardino! 

Le idee per le feste estive non mancano, se non proprio nella fantasia di ognuno di noi di certo sul web si sprecano. Una rapida ricerca su internet e possiamo trovare spunti per qualsiasi tipo di festa, ma quest’anno è scoppiata la mania per California e per le tavole da surf. Perciò, come si organizza un Surf Party? 

Di cosa abbiamo bisogno per portare la California nel nostro giardino: 

  • Dolci. 
  • Marshmallow. 
  • Cupcake. 
  • Ho già detto Marshmallow?   

Eh, se dobbiamo sentirci in California quelli sono d’obbligo. 

Dunque, seriamente. A parte ai dolciumi, perché ripeto sono d’obbligo, avremo bisogno dell’aiuto di carta e forbici e taaaaanta colla vinilica. Come avrebbe detto un personaggio noto a chi ha circa la mia età, quindi trent’anni suonati. I più piccoli, be’, guardano tutt’altro alla TV ed è probabile che non abbiano idea di chi sia Giovanni Muciaccia. 

Dicevamo. Per organizzare un vero Surf Party, ispirato alla California, è necessario ricreare il giusto ambiente che ci ricordi le spiagge californiane.

Quindi potreste comprare dei cartoncini e alcuni pennarelli, vi serviranno anche le forbici e lo spago, e disegnare la sagoma delle tipiche vele  dei windsurf. Ritagliateli, fate un piccolo forellino sull’estremità più stretta – la punta della vela, per intenderci – e fate passare lo spago. Creerete così un “festone” di windsurf da sistemare in giardino legandolo, magari, da un ramo di un albero a un altro. Oppure negli archi della porta. 

Se avete anche una piscina, il che sarebbe fantastico e un po’ vi invidierei dato che vivo in condominio, potreste lanciare in acqua alcuni galleggianti tra i più divertenti: quest’anno vanno di moda le ciambelle morsicate e gli unicorni! 

Pirottini. Ci servono dei pirottini per i cupcake, dolce tipicamente presente nelle feste californiane. (Qui le nostre ricette).

Fateli in casa, sarà ancora più divertente e può essere l’occasione per coinvolgere i bambini, se ne avete, in diverse attività. Comprate anche i Marshmallow di cui prima, più sono colorati e vari nella forma meglio è. Allestite, quindi, un vero buffet di dolci e bibite.  
Il tovagliato dovrà essere di carta, così come bicchieri e piattini. Le tonalità più azzeccate sono quelle dell’azzurro e dell’arancione, accostati e non esclusivamente l’uno o l’altro. 

Ci serviranno anche delle tavole da surf e delle beach flag da piantare… nell’erba. Sempre che non vogliate portare persino la sabbia nel vostro giardino, e rendere il vostro il surf party più riuscito della storia 😛 

Non avete neppure delle tavole da surf o delle beach flag? Nessun problema, a questo c’è rimedio! 

Per le beach flag potete rivolgervi a una tipografia, anche online come ad esempio Saxoprint.it in modo da poter commissionare l’immagine esatta che desiderate venga riportata sulle vostre bandiere.  Potete fare lo stesso anche per le tavole da surf, magari in cartonato rigido con piedistallo. Perché per dimensioni è impresa ardua realizzare home made, ma che surf party sarebbe senza tavole da surf? 
Chiaramente, potete rivolgervi alla tipografia anche per le stampe sui pirottini, piatti, bicchieri e tutto il resto.  La festa ne guadagnerebbe per cura del dettaglio. 

Che altro? Direi che vi resta soltanto di scegliere la play list, il bikini che indosserete e spedire gli inviti ad amici e parenti! 

  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    7
    Shares

One Comment on “Surf Party: la California nel nostro giardino!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *