È partita ieri sera su Mediaset la nuova stagione di Temptation Island: sei coppie non sposate, e senza figli, pronte a testare la loro relazione di coppia. 

E questa è la descrizione ufficiale. Sono stata professionale abbastanza, quindi adesso “Libera” pure io e non solo loro. 

Ma sono andati lì a testare cosa?! Ognuno di quei rapporti fa già acqua da tutte le parti, senza che ci fosse bisogno di mettere piede su quell’isola delle tentazioni. Loro, le tentazioni le trovavano già in abbondanza sulla terra ferma; cornute lo erano già tutte (e passatemi il termine, tanto  non stiamo parlando di chissà quali argomenti di spessore), perciò cosa vogliono testare di preciso? Se i loro fidanzati sono in grado di non portargli il minimo rispetto anche davanti alle telecamere? Ma è ovvio! 

Prima di tutto, va stilata una lista delle frasi TOP di questa edizione: 

  • Sembra un cretino lasciato in un parco giochi allo stato brado; 
  • “No, no. Io sono sconvolta. Cioè, gli ha fatto vedere pure dove dorme.
  • Ma va a dar via il cu**, va;
  • Lo sai che ho la malattia delle donne; 
  • Io lo ammazzo di brutto;
  • Gli ho dato una vita! (Variante del più famoso: “L’ho cresciuta io”). 
  • Un uomo con tredici donne, e non gli guardi il sedere, sei falso. 

Sono certa che siano state pronunciate molte altre perle di saggezza, ma il mio cervello ne ha registrate solo alcune per salvaguardarsi. 

Lara (la logorroica) e Michael: 

Per loro è stato un vero colpo di fulmine, almeno fino  a quando lui non ne ha avuto un secondo con un’altra ragazza. È un parafulmini, praticamente. Da tempo non hanno rapporti intimi (ci tenevano a informarci sulla questione), non amano condividere le loro cose, non passano il tempo libero insieme… in sintesi non si possono soffrire. Quindi? A me la questione sembra già chiarissima. 
E invece no, Lara e Michael hanno bisogno di Temptation Island per capire cosa ne sarà del loro (non)rapporto. 

Michael comincia subito a socializzare con le single tentatrici, mentre Lara è acida quindi niente. Cioè, io mi sono anche un po’ messa nei panni di Ida che divide con lei la stanza, e penso che forse l’avrei soffocata con il cuscino già alla prima notte. Perché Lara parla, parla, parla… ti sfinisce con le parole e con il suo tono da “so tutto io” che, veramente, quasi gliele farei anch’io le corna. Okay, devo mostrarmi più solidale con le donne, perché è vero che ci coalizziamo meno rispetto agli uomini, ma questa davvero è una spaccaballs! 

Valentina e Oronzo: fidanzati da dieci anni, lei sogna il matrimonio e lui vuole aspettare ancora un po’. 

Ma figlio mio, cosa vuoi aspettare? Dove la trovi un’altra pazza che ti si carica? E infatti, pare e sottolineo pare, che la sua bella Valentina gli abbia già dato il benservito. Oddio, già… avrebbe dovuto farlo molto prima per la verità. Innanzitutto perché quando attacca a parlare non lo si può soffrire: “C’è, C’è, C’è, C’è”, piovono a milioni intervallati da una parola per volta e, in pratica, non si capisce un tubo di quello che sta cercando di dire. Vabbè che tanto sono sciocchezze (volendo essere eleganti alle dieci del mattino), quindi chissenefrega! 

Ad ogni modo, Oronzo il cui nome fa rima con ciò che effettivamente è (leggete tra le righe, non fatemi essere scurrile) e che bello non lo è manco per niente, promette di poter diventare “brutto, brutto, brutto”. Frase cult: “Ti faccio soffri'”. Ma quella già soffre di problemi suoi, senza che ti ci debba mettere pure tu a rincarare la dose! 
Comunque, non si sa come ci sia riuscito, ma Oronzo ha già tradito Valentina in precedenza e lei lo ha perdonato. Perché…. boh. L’amore è cieco e pure sordo, in questo caso. Non saprei come altro spiegarmelo, sinceramente. 

Ma questa volta, eh caro il nostro Oronzo, questa volta è diverso. L’isola delle tentazioni risveglia istinti ormai sopiti: tipo quello d’avere una dignità. E così Valentina gli da il benservito al falò del confronto voluto da lui in fretta e furia. Resisterà la nostra eroina? Perché nella prossima puntata, stando alle anticipazioni, Oronzo chiederà di poterla rivedere e chissà che lei non torni a perdonarlo! 

Raffaela e Andrea: indovinate? Pure lei è già stata tradita dal suo fidanzato. 

Fidanzati da sette anni, lui già sente il peso del tempo trascorso con Raffaela e si chiede se davvero sia lei la persona giusta. Quella che desidera al suo fianco per tutta la vita. E se lo chiede lui, avete capito? Non lei, che di fatto è stata cornificata e lo ha pure perdonato. 
Sull’isola Raffaela non dà segni della sua presenza, se non con le lacrime. Perché Andrea non è mica il tipo da starsene seduto in un angolo, ad arrovellarsi su cosa stia facendo la sua fidanzata. Che gliene frega? È del tutto proiettato su una single in particolare, convinto che solo questa sconosciuta dal fisico avvenente messa lì apposta per provocarlo, può fargli capire se Raffaela è per lui solo un’abitudine o qualcosa di più. Eccerto! 

Giada e Francesco: l’amore possessivo e l’orgoglio d’altri tempi.  

Lui ha paura di lei e di cosa potrebbe fare in venti giorni di lontananza, dato che le ha sempre concesso libertà in piccole dosi. E infatti Giada ne approfitta subito per mettersi a gambe all’aria attaccata a un palo, ma non c’è niente di male. Si tratta soltanto di una dimostrazione su come si eseguono certe figure. Solo che… Francesco è davvero un tipo geloso. Comunque a impensierirlo maggiormente è che uno dei single ha osato asserire che a portare i pantaloni in quella relazione è di sicuro Giada, e lei non ha pensato di difenderlo. “I pantaloni in casa mia li porto io”, assicura Francesco, dopo il falò. Perché oh, è una questione di orgoglio!

Martina e Gianpaolo: io questi mica li ho ancora capiti! 

Perché stanno assieme? Cosa li accomuna? A me sembrano due persone così differenti, che di più potevano esserlo.

Lei ha trent’anni, lui quattro di meno. Martina vorrebbe che la loro relazione divenisse più concreta, a lui questa cosa non passa manco per l’anticamera del cervello. A vederli assieme, in effetti, sembrano la madre con il figlioletto ribelle stretto per mano e quando lo lascia andare… Addio! Non lo prendi più. 
In pratica Gianpaolo non fa altro che comportarsi da ventiquattrenne: ride, balla, fa lo stupido con le ragazze. Con una in particolare, a essere precisi, e con battutine davvero scadenti che tranquilla, Martina, ma chi se lo piglia? Tutto tuo!  

Ida e Riccardo approdano a Temptation Island direttamente da Uomini e Donne con furore! 

Dei loro tira e molla non ne avevamo già abbastanza, vero? Che poi, casualità, escono dal programma dove si sono conosciuti giusto in tempo per prendere parte ad un altro. Dal primo sono usciti insieme, come coppia, dal secondo è assai probabile che non ne escano vivi! 
Ida è un dispenser di lacrime ambulante, è talmente gelosa da risultare irritante e onestamente non so come faccia lui a sopportarla. È una donna insicura allo stremo, capace di fare di un nonnulla un dramma. 

Riccardo si è già macchiato di colpe imperdonabili, a dire di Ida. Quali? Be’, ha osato mostrare a una single la sua camera da letto. Capito? È una cosa gravissima far vedere a qualcuno dove dormi, con tanto di telecamere a riprendere l’atto d’estrema infedeltà. Ma ancor peggio, si è recato nella casa delle single dove le telecamere non ci sono, e ha fatto un tour di dieci secondi in compagnia di una tentatrice. 

“No, non ci posso credere”, ripete lei all’infinito. Oltraggiata da questo tour delle rispettive case. “Ma ti pare che la fa entrare?”, la fomenta un’altra delle ragazze. “Ma ti pare che tu entri?”, aggiunge qualcun’altra. “No, no. Io sono sconvolta. Cioè, gli ha fatto vedere pure dove dorme. A me non mi ha neppure pensato”, conclude Ida visibilmente scossa. Credimi, tesoro, pure io sono sconvolta…  😯 

Ma Riccardo si è reso protagonista di colpe ben più gravi, in effetti: ha notato una macchia sulla gamba della single, e non il neo di Ida in tutto questo tempo. Sono cose che feriscono, queste, eh!  :mrgreen:

Lei però si è detta aperta alla conoscenza dei ragazzi single, sentendosi libera d’essere se stessa. Ci parla, ci gioca, si lancia in confidenze tutte a discapito di Riccardo uomo dai mille difetti e zero pregi, e ci si nasconde dietro ai cespugli. L’avesse fatto lui, apriti cielo! È già tanto che a Riccardo sia consentito di respirare la stessa aria delle single! 

La solidarietà femminile in questa nuova edizione di Temptation Island: 

Noi donne siamo cattive, è inutile negarlo, soprattutto con le altre donne. Il fenomeno si è verificato anche a Temptation Island, quando le single hanno fatto il loro ingresso le fidanzate non si sono risparmiate i commenti sulla vera o presunta cellulite di quelle che considerano loro rivali. Per gelosia, siamo spesso capaci di dire le peggior cose. La competizione ci chiude il cervello, certe volte, e la bocca va a briglie sciolte.  E forse le fidanzate di questa edizione hanno dimenticato che le single sono lì proprio per tentare i loro uomini, e se ci cascano è proprio con questi che dovrebbero prendersela. 

Gli uomini, invece, si pavoneggiano come di consueto: 

Fidanzati e Single gonfiano i petti, mostrano i muscoli, si affrontano a muso duro per difendere il loro territorio. Territorio del quale i fidanzati si dimenticano completamente appena varcata  la soglia del villaggio degli uomini. Hanno ben altro a cui pensare, da osservare con la bava alla bocca, tanto che si scordano pure d’avercela mai avuta una fidanzata. Salvo ricordarsene d’improvviso quando Filippo gli consegna un video da guardare… anche se, devo dire, non è che si siano scomposti più di tanto. Anche perché, al momento le loro fidanzate sono state più impegnate a piangere che a fare altro. 

Nuova stagione, stesso copione o quasi: 

C’è il pinneto, (il luogo dove si consumano le tragedie, e dal quale l’oltraggiata di turno esce per prima scappando per i prati in lacrime), c’è il falò,  ci sono i bagni in piscina, i tuffi in mare con i vestiti, le feste notturne in spiaggia e i pianti isterici. Su questo lato non è cambiato nulla rispetto alle stagioni precedenti di Temptation Island, ma vi siete accorti anche voi che sono spariti i braccialetti? 

Nelle scorse edizioni, le fidanzate ricevevano dai fidanzati, e viceversa, un braccialetto che gli proibiva per un tot di tempo di avere scambi con una/o dei single in particolare.  E invece no, quest’anno liberi tutti fin dal principio! 

Comunque, in conclusione, permettetemi  di dire che ci sono state alcune affermazioni da parte delle fidanzate che mi hanno lasciato qualche perplessità: 

  • Si fa mettere le mani nei capelli, che sono sempre laccati e a me non lo permette. 
  • Si è buttato a mare con tutte le scarpe, per giunta nuove, quando con me guai se gli sgualcisco la maglietta stirata. 
  • Le ha permesso di toccare la cicatrice, quando io neppure mi ci posso avvicinare a quella cicatrice. Non posso nemmeno toccarlo o stargli vicino, io. 

Ma siamo sicuri che siete fidanzati? E come, a distanza? BOH.

Ad ogni modo, non vi potete perdere la prossima puntata: a Temptation Island sbarca Gemma!  🙄 

  • 20
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    20
    Shares

6 Comments on “Temptation Island 2018: “Liberi tutti!” – Scoppia la prima coppia”

  1. Basterebbe che le persone non guardassero più ste boiate e andrebbero a scomparire, ma purtroppo se vanno così via come il pane è perché sono seguiti. È inutile che ci lamentiamo. A chi non va un buon libro e telecomando che funzioni

  2. Non mettiamo in dubbio che sia un programma trash, neppure che comunque attira l’attenzione e nutriamo lo stesso dubbio che possa essere tutto già deciso al tavolino. Di certo, chi vuole, può preferire un libro o cambiare canale. Sinceramente preferisco anch’io un buon libro, ci mancherebbe, ma commentare determinati programmi fa parte del nostro “mestiere”. Li seguiamo con leggerezza, ogni tanto non guasta, e scrivere il nostro parere è anche divertente 😜

  3. A me sinceramente non preoccupa né l’esistenza di questi programmi né il fatto che siano seguitissimi. A me non piacciono e non li ho mai seguiti ma faccio un ragionamento. L’esigenza della “bassezza intellettuale” verrebbe comunque sfogata. Che sia davanti ad una commedia di bassissimo livello, o ad un programma trash, o in uno scherzo tra amici o nello sparlare il vicino di casa col dirimpettaio. Anche la mente più illuminata ha bisogno di momenti di totale disimpegno. C’è chi guarda temptation island, chi uomini e donne, chi la gente che passa davanti casa, chi fa altro. Ognuno questa esigenza la sfoga a modo suo. Quello che semmai mi preoccupa davvero tanto è che questi contenuti siano predominanti nella vita di un uomo. Cioè quando il disimpegno diventa la routine e acquisisce valore. Per la restante parte di popolazione è solo un ritaglio di giornata che bilancia il tutto. Io continuerò a non amare questi programmi e a non guardarli ma ciò non toglie che esistano esigenze e punti di vista differenti rispetto ai miei! Quindi, in conclusione, stic***i. ☺️🏳️‍🌈

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *