Studiare in uk è sempre stato il vostro sogno ma non sapere che pesci prendere? State seriamente valutando l’idea di studiare all’estero ma volete da sapere da dove cominciare? 

Alzi la mano chi, vedendo in qualche telefilm o programma televisivo le splendide università di Cambridge ed Oxford, non ha pensato almeno una volta “cosa darei per studiare lì!” Perdersi in quei campus, pieni di verde. Quelle biblioteche immense dove anche studiare sembra divertente. Anche fare la fila al bar del campus, a prendere un frappuccino o un semplice americano, sembra essere un’esperienza da provare. E se state seriamente pensando di frequentare un’università inglese, lasciatemi dire che è davvero fattibile, ed in alcuni casi più semplice di iscriversi in un’università italiana.

Intanto è bene sapere che il sistema universitario inglese è principalmente basato sulla pratica. Questo significa che raramente vi troverete a studiare enormi libroni per un esame, quanto più il voto dipende da lavori di gruppo, o tesi che vi verranno assegnate. 
Nel Regno Unito la carriera universitaria dura soltanto tre anni in totale, visto che per ottenere la laurea occorrono soltanto 180 crediti.

In ambito di costi vi renderà felice sapere che studiare in Inghilterra è, forse, più conveniente dell’Italia. Si, avete capito bene! Vi sono ben due sistemi, che aiutano gli studenti con i costi universitari:

  1. Student Loan ( prestito universitario ) : praticamente si tratta di un prestito finanziato dal governo, da restituire soltanto quando lo studente inizia a guadagnare più di 21.000 sterline l’anno. Si, avete capito bene anche stavolta! Soltanto in questo modo.
    Se il vostro salario annuo sarà inferiore non dovrete restituire neanche un centesimo. E se non verrà cancellato entro trent’anni, il debito verrà considerato estinto.
  2. Subconvenzione: Anche questo è un prestito, che però non ha l’obbligo di essere restituito, risultando quindi gratuito. Esempio in Scozia l’università sarà al 100% gratuita.

Passiamo invece a parlare dei requisiti per essere accettati all’università del Regno Unito, un altro argomento scottante che di certo non può che interessare chiunque sogni di studiare all’estero.  Intanto non esistono i test d’ingresso.
Semplicemente dovrete prestare attenzione ai voti con il quale uscite dalle superiori – in alcune facoltà anche di determinate materie – e un buon livello della lingua ( non preoccupatevi, non sarà necessario essere avere un livello da madrelingua! Basta solo un voto IELTS tra 6 e 7.5. )

Altre cose di cui avrete bisogno sono:

  • Personal statemente, che sarebbe una sorta di lettera nella quali spieghi perché vuoi essere ammesso in questa università e perché dovrebbero scegliere te.
  • Referenze scolastiche, facendo firmare ad un professore la raccomandazione per continuare gli studi.

E adesso che avete deciso cosa studiare e dove studiare, cosa dovete fare? Semplice anche questo.  Dovrete scegliere cinque università, e mandare la vostra candidatura.  Le date in cui dovrete mandarle solitamente oscillano tra il 15 di Gennaio, il 15 di Ottobre e 25 Marzo.
Saranno poi le università a mettersi in contatto con te, rispondendo sia in caso positivo che negativo.

Ambra Ferraro.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *