Esce il nuovo film di Sorrentino. Finalmente abbiamo una data e si avvicina inesorabilmente.

Berlusconi secondo Sorrentino, raccontato in Loro, film in uscita il 24 aprile. Una caratteristica singolare, però, spicca in questa nuova produzione. Il film è suddiviso in due differenti pellicole. Queste però non usciranno come le saghe, una per anno. Mentre il primo volume di “Loro” esce il 24 aprile, il secondo sarà nelle sale dal 10 maggio.

Dopo i recenti successi del regista e la sua brillante accoppiata con Toni Servillo, torna nelle sale con un argomento scottante. Berlusconi amato, Berlusconi odiato, da tutti cantato. Se ne parla in ogni caso. Astuto il regista a cogliere questa evidente verità: Berlusconi è un fenomeno. Indipendentemente da quale sia l’opinione al riguardo, indipendentemente dai problemi legali, è un fenomeno.

E se diciamo che Berlusconi è un fenomeno non intendiamo in un senso positivo ma doverosamente neutro. Perché è di una costatazione che si parla. Un personaggio che ha segnato un’era politica ed economica dello stato italiano. Legge, economia, politica, costume, gossip, spettacolo, calcio… non c’è campo nel quale non c’entri Berlusconi. E chissà con che note avrà voluto raccontarlo, se si manterrà neutro oppure no. Ma se si scava nel fenomeno qualcosa dovrà uscire fuori. Il neutro dovrà lasciare spazio al modo di raccontare le vicende, alla scelta degli accenti, alla voce narrante.

E insieme a Toni Servillo decisamente nomi importanti: Riccardo Scamarcio e Elena Sofia Ricci

Uomo, politico o imprenditore? Forse tutte e tre o forse nessuna. Sorrentino dirige e Servillo interpreta. Con un maestrale lavoro da parte dei truccatori ma anche dello stesso attore. Come si intravede in alcune immagini sembra aver subito una vera erometamorfosi. Tutto questo oltre, chiaramente, al lavoro vocale che ha fatto. Sia per quanto riguarda il tono di voce sia per l’evidente differenza d’accento che tradisce, però, cantando Mala Femmena.

Una delle poche immagini che abbiamo del film, due trailer che dicono volutamente poco ma che come il fenomeno che è il personaggio, lasciano libera interpretazione adesso, curiosità appena uscirà.

E allora tutti al cinema e buona visione!

Alessia Di Maria

  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *