Matrimonio a prima vista Italia 2020: “Il Rompietti pensiero” sulla scelta finale.

In un battito di ciglia, tra scelta, caricamento della puntata finale “Matrimonio a Prima Vista e poi…” (con relativo intasamento del sito) su Dplay Plus, spoiler usciti su siti internet di rilievo, è finita questa quinta edizione lasciando alle spalle un bagaglio infinito di punti interrogativi.

 
Ma noi qui andiamo con ordine, rispettando chi attende la messa in chiaro su Real Time, e pertanto oggi parleremo soltanto della puntata della scelta finale senza badare a quella che narra i mesi successivi a tale scelta.
 
Marco Rompietti matrimonio a prima vista
 

Luca e Giorgia, un sì talmente forte da non far porre la domanda agli esperti:

A volte le cose più semplici, sono le migliori. E se analizziamo il percorso nelle settimane di esperimento di Giorgia e Luca, abbiamo avuto davvero pochissimi bassi e molti alti. Si sà, chi vede questo programma ha bisogno (spesso) del fuoco dello scontro, del conflitto. Ma non solo questo. La gente ha anche bisogno di sognare e di vivere una favola. Ebbene, Giorgia e Luca questo hanno regalato nel corso dell’esperimento: Il loro è stato un Matrimonio a Prima Vista senza macchia alcuna, stando almeno a quanto visto fino a questo momento. 
 
Tanto è vero che se lo scorso anno Luca e Cecilia vennero messi come ultima coppia per alimentare la suspance, su di loro, come direbbe Pupo, “nemmeno una nuvola”.
Al punto tale che gli esperti non hanno dovuto nemmeno pronunciare la domanda circa il prosieguo della coppia. Troppo scontato e bello il loro sì congiunto. Se pensiamo a Matrimonio a Prima Vista solo come esperimento folle che vede due perfetti sconosciuti sposarsi al buio, beh, cosa si può dire di più per loro? 
 
PS: Una cosa molto bella è stato l’applauso schietto e sincero che si è sentito da parte di tutto lo studio (autori, produttori, cameraman) per una coppia che evidentemente, ha fatto sognare anche chi lavora dietro alle quinte.

Gianluca e Sitara, il rammarico del rapporto mai “tentato”: 

Da un doppio sì, ad un doppio no. Al netto di alcune scene quantomeno contraddittorie nella prima mezz’ora di puntata, l’epilogo tra questi due ragazzi appariva già chiaro alla fine del viaggio di nozze. Un rapporto che è nato e partito con brio nel giorno del Matrimonio, e naufragato sul catamarano nella luna di miele. 
Chi mi legge dal primo articolo sa che su questa coppia non sono mai voluto partire troppo prevenuto. Oggi è facile ergere a “eroe” Gianluca e screditare Sitara, ma a mio modo di vedere da questa coppia non escono vincitori, ma “due sconfitti”, in modo diverso, con diverse attenuanti.
 
Gianluca e Sitara si separano
Gianluca paga una modalità comunicativa poco chiara (come ha ribadito lo stesso Fabrizio Quattrini – uno dei tre esperti – durante il confronto finale) e risulta sempre essere poco coerente, come ad esempio quando tende a giustificarsi circa i sentimenti dichiarati (ma evidentemente non provati) verso la moglie. Ma ogni volta che il ragazzo ha provato a rialzarsi, a cercare di gettare nuove fondamenta sul rapporto, Sitara glielo ha in un certo senso negato. Sitara ha l’attenuante di una certa ambiguità concettuale del marito ma come ho detto e ripetuto più volte sbaglia nei modi e pecca di una convinzione di quanto pensa che trovo esagerata. 
La storia dell’ex di Gianlucaè sicuramente strana e può portare a dei pensieri non positivi da parte della moglie, ma non puoi basare tutto l’esperimento su questo. Anche perchè Gianluca più volte ha provato a giustificare quel tipo di rapporto, ma non è mai stato creduto. 
Il vero rammarico per questa coppia è dunque quello di essersi fermati al primo intoppo, con un Gianluca che ha incassato i colpi senza reagire con veemenza, e una Sitara incapace di andare oltre e di provare a conoscere Gianluca senza preconcetti.
 
Il no di entrambi, è coerente con il percorso fatto. Probabilmente è una coppia che non avrebbe avuto ragione di esistere nemmeno con altre modalità, ma entrambi i protagonisti potevano farsi conoscere meglio e con meno negatività di quanto abbiamo visto.
 

Nicole e Andrea, una conferma che ha spiazzato i più:

Il doppio sì finale, è senza dubbio quello che ha stupito maggiormente il pubblico. C’era chi si aspettava un Andrea pronto al diniego. Chi auspicava invece un tirarsi indietro da parte di Nicole dopo un rapporto assai tormentato. Niente di tutto ciò. E dire che il dibattito davanti agli esperti era iniziato con quello che forse è stato l’argomento portante della coppia, ovverosia il mancato gradimento estetico del ragazzo pesarese verso la propria moglie. Andrea ha puntato il dito sul fatto che anche se a livello fisico Nicole non rasenta il suo canone di bellezza, ha trovato in lei sotto il profilo caratteriale una donna speciale, al punto di dire che “non ho mai avuto la fortuna in 28 anni di aver trovato una ragazza che mi ha dato così tanto come Nicole”.  Una frase molto forte, come del resto Andrea ci ha abituato a fare nel suo percorso. 
 
andrea e nicole
 
La coppia si presenta mano nella mano, con Nicole propensa verso il marito che tuttavia non si tira indietro.
Trovo il “sì” di Nicole estremamente coerente con il percorso fatto. A Nicole, il marito è piaciuto fin da subito esteticamente, ha con lui una certa chimica, e al netto di alcuni “difetti”, la ragazza ha riscontrato diverse positività. Rivedo nel sì di lei una schiettezza nei confronti di quello che è lo scopo dell’esperimento.
 
Diverso è il discorso di Andrea. Il voler provarci, ci può anche stare, ma restano dei dubbi legati ad alcuni aspetti. Il ristoratore ha ribadito che il futuro lo spaventa, che la distanza è un problema senza dimenticare l’argomento già indicato in precedenza sul fattore estetico. È un “sì” giusto il suo? Penso che tutti i sì a Matrimonio a Prima Vista siano giusti, se seguiti da dei fatti. La puntata del “… e poi” chiarirà questo ulteriore dubbio.
 
Vi siete persi i commenti di Marco Rompietti alle puntate di Matrimonio a prima vista andate in onda su RealTime? Tranquilli, potete recuperali tutti cliccando QUI.
 
 
Marco Rompietti.

  • 53
  •  
  •  
  •  
  •  
    53
    Shares
  • 53
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *