Paese che vai, usanze che trovi. L’Islanda è uno dei paesi più interessanti per le tradizioni, natalizie e non, diverse da quelle di qualunque altro posto!

Il Natale è uno dei periodi dell’anno costellato da moltissime tradizioni, questo ovunque, ma in Islanda ne esistono di davvero originali. Per esempio, la Corona dell’Avvento islandese. Ne avete mai sentito parlare? Eppure si tratta di una tradizione natalizia antichissima in Islanda!

Premetto che sono la prima che si è lasciata affascinare dalla cultura di questo paese nordico, l’Islanda, tanto che per quest’anno ho deciso di adottare alcune tradizioni del Natale islandese. Tradizioni che si differenziano tanto dalle nostre, gli islandesi hanno credenze popolari particolari, per loro Babbo Natale è una figura recente. In Islanda dall’1 dicembre al 24 notte arrivano gli elfi dispettosi! (Di questo però vi parlerò nel prossimo articolo!).

Concentriamoci sulla Corona dell’Avvento Islandese che, per inciso, io ho già disposto sul tavolo della mia cucina! Vi anticipo però che trovarla non è stato affatto semplice, in Italia i negozi di homedecor non la vendono, anche sul web le difficoltà non diminuiscono. Alla fine, con una selezione ridottissima, ho trovato la mia Corona dell’Avvento Islandese su perfortunacheesiste Amazon.it! (Allego foto del mio colpo grosso!).

Corona dell'avvento islandese

Cos’è la Corona dell’Avvento Islandese? 

Inizio con il chiamarla con il suo nome: aðventukrans; la Corona dell’Avvento islandese è realizzata con rametti, pigne e bacche, (alcuni aggiungono le julstjärnor che noi conosciamo con il nome di Stella di Natale, ma è più  una tradizione della Svezia) e quattro candele rosse – i ceri tipici per l’avvento – che verranno accese una per volta a partire dalla prima domenica di avvento. In questa maniera per l’ultima domenica avremo quattro candele accese di dimensioni differenti.

Ricapitolando, ecco come procedere con le candelle dell’avvento islandese:

  • La prima domenica di avvento: si accende la prima candela.
  • La seconda domenica di avvento: si accendono la prima e la seconda candela. 
  • La terza domenica di avvento: si accendono la prima, la seconda e la terza candela. 
  • La quarta domenica di avvento: si accende anche la quarta candela. Avremo così quattro candele accese di dimensioni differenti. 

Se non avete una corona dell’avvento, ma questa tradizione vi ha affascinato, potete ancora ordinarnarla su Amazon QUI. Se deciderete di seguire la tradizione islandese, avete ancora un po’ di tempo per prepararvi e accendere la vostra prima candela il 6 di dicembre. 

  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares
  • 4
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *