San Valentino significa romanticismo, fiori freschi, cioccolatini, cuori e soprattutto cene a lume di candela. Magari a casa, con un menù speciale che cucinerete con le vostre manine per la vostra dolce metà. 

Trovato il menù, (QUI le nostre ricette per la festa degli innamorati) l’unica domanda che ci affligge – esclusa la più famosa: “cosa mi metto?” – è senza dubbio: “Come apparecchio la tavola?”.  Eccovi dunque i nostri suggerimenti per realizzare una perfetta Mise en place adatta per San Valentino. 

La tradizionale:

I classici non passano mai di moda, nemmeno a tavola. Ecco, quindi, che apparecchiare la tavola con i colori classici di San Valentino non è una scelta sbagliata e neppure troppo difficoltosa. 
Il rosso è il colore che fa da padrone, insieme al bianco e alle candele; una sola a centro tavola, possibilmente lunga e liscia. Ricordatevi che i bicchieri, come i coltelli, stanno a destra e le forchette dovranno essere sistemate in ordine di portata: la forchetta dell’ultima portata – che non è quella per il dolce, che deve essere posizionata davanti al piatto – deve essere la più vicina al piatto. Questo accorgimento vale per tutti i tipi di Mise en place! 

Scegliete piatti di porcellana candida e tovaglioli di raso rosso per giocare con i contrasti, bicchieri a calice, posate d’argento – se le avete – un buon vino bianco se mangerete pesce e un secchiello con il ghiaccio per tenerlo fresco, ma copritelo con un canovaccio rosso o bianco che utilizzerete per coprire la bottiglia, in modo che non goccioli, quando servirete il vino alla vostra dolce metà. 

La rustica: 

Una mise en place semplice, ma elegante e romantica. Per realizzarla vi basterà usare dei taglieri di legno circolare come sottopiatto, legare il tovagliolo di stoffa ecru con uno spago da pacchi, un tocchetto di legno da avvolgere con un filo di luci a batterie – quelle che si usano per natale, avete presente? – e qualche petalo di corteccia a forma di cuore sparsa sul tovagliato chiaro, li trovate nei negozi di oggettistica per la casa; oppure potete ricorrere alla decorazione fai da te, senza dimenticare le candele questa volta in vasetto di vetro con cera nella tonalità del giallo/beige/bianco. 

La bucolica: 

Per questa mise en place la parola d’ordine è: fiori! Compra dei piatti a tema, sono di moda e sarà facile trovarli anche in questo periodo a costi non troppo esosi, piazza uno o due vasi sul tavolo pieni di fiori freschi e scegli posate e bicchieri nei colori dell’oro; in questo caso consiglio una boule con candele galleggiati e petali di rose. 

La low cost: 

L’ultima delle nostre proposte per la mise en place di San Valentino punta al risparmio, senza perdere di vista il romanticismo dell’evento. Chi l’ha detto che spendere poco equivalga a bassa qualità, o a una cena mal riuscita? Se volete risparmiare, potete apparecchiare la tavola con piatti, bicchieri e posate usa e getta; anche il tovagliolo di carta è consentito, vi basterà piegarlo dandogli la forma di un cuore e poggiarlo sul piatto. Giocate con il contrasto di colori bianco/rosso e decorate adagiando le candeline rosse – tipo lumino basso – all’interno di un bicchiere che fungerà da lanterna. 

  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *