Buongiorno trattine sportive, ecco com’è finita ieri ad Aragona. Valentino ha fatto una gara pazzesca …

Come promesso, eccomi qui oggi a raccontare una gara che resterà negli annali della storia del Moto GP.

Valentino Rossi, ma questo già ve l’avevo anticipato, dopo ventiquattro giorni dall’infortunio che l’aveva costretto ad un’operazione a tibia e perone, ieri ha deciso di scendere in pista.

Il numero 46, qualificatosi terzo nelle prove del giorno precedente, è riuscito a mantenere quella posizione fino alla metà della gara.

Anche se la vittoria è andata a Marc Marquez (seguito da Pedrosa, Jorge Lorenzo e  Maverick Vinales) quello che tutti ricorderanno è la forza dimostrata da Valentino Rossi che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a fine gara.

“C’è stata molta soddisfazione per esserci stato ed essere partito in prima fila. Sono contento, una settimana fa pensavo di doverla guardare a casa … All’inizio sono andato bene, poi abbiamo sofferto il calo della gomma posteriore. Negli ultimi giri ero cotto, ma penso di poter arrivare a Motegi, se non al 100%, quasi al massimo!”

Valentino ha poi aggiunto: “Credo ci sia differenza proprio nella gestione dell’elettronica tra noi e le altre Case. Con la centralina unica noi non riusciamo a trarre il massimo come hanno fatto Honda e Ducati. La nostra moto è molto competitiva, lo dimostra il fatto che nella qualifica siamo partiti in prima fila io e Maverick.”

Il pilota ha poi spiegato le sue considerazioni: “Il problema è in gara, in uscita di curva spinniamo troppo e consumiamo la gomma. I nostri controlli devono lavorare troppo e non riescono a farlo in modo ottimale. Ducati e Honda sono riusciti ad avere quasi le stesse performance di quando non c’era la centralina unica”

Alla fine Valentino Rossi ha ringraziato i suoi medici che hanno favorito il suo recupero lampo e il dottore che lo sta seguendo ha dichiarato che il pilota sarà al massimo della forma a Motegi.

Grazie Valentino per le emozioni che ci hai regalato, ieri sei stato la bandiera del NEVER BACK DOWN e spero che in tanti seguiranno il tuo esempio.

#AspettandoMotegi

#StayTuned #StayPink #StaySporty

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *