Dopo New York e Londra tocca a Milano!

In questi giorni si è svolta la settimana della moda a Milano.
In passerella troviamo Gucci con la visione eccentrica del direttore creativo Alessandro Michele, il quale si riaffaccia al tema storico e all’architettura del passato. E tra le statue, e una sceneggiatura che lascia senza parole,ecco che le modelle sfilano con la nuova collezione.

Troviamo capi che si ispirano ai tempi passati, ma che si mescolano perfettamente con le trama di fantasia, con i chiffon e le pellicce. I materiali utilizzati variano da cotone, denim, velluto, seta e paillettes e di sicuro anche i colori si alternano tra oro, grigio, nero e viola.  Un particolare che notiamo in / quasi / tutti i modelli sono i marsupi, firmati con il logo, e gli occhiali da sole in stile anni ’80. Possiamo dire che Gucci ha aperto in grande stile.

Non passa inosservata la linea primavera \ estate 2018 di Versace, un tributo che Donatella Versace ha dedicato a suo fratello, Gianni Versace, a vent’anni dalla sua scomparsa. In passerella sfilano i temi iconici come l’animalier e la stampa floreale. Notiamo soprattutto una stampa leopardata che si mescola alle nuove rifiniture d’oro.

Prevale, come colore, l’oro, il bianco e il nero, ma non si rinuncia alla perfetta combinazione del denim, della pelle e del cotone. Donatella ha mostrato, come sempre, un grande stile nell’abbinare camicie in denim  con gonne ampie, arricchiendo il tutto con stivali alti fno alle ginocchie e pochette.

Roberto Cavalli punta su una collezione che mostra la donna forte, moderna e sensuale. I suoi abiti si mescolano tra abiti lunghi ricamati o zebrati, comode jumpsuit e mini dress, confermandosi una delle collezioni più attese della moda di Milano.

I colori predominanti sono il blu, il bianco, il nero e la trama zembrata, che a quanto pare non è passata di moda, ma avrà la strada spianata per il suo ritorno.  I materiali utilizzati sono pelle, cotone e chiffon e gli accessori più gettonati sono orecchini e collane vistose. 

──────────

I grandi stilisti hanno fatto centro con le loro collezioni e le loro idee, ma vediamo un po’ se possiamo dire lo stesso delle celebrities che hanno preso parte alla settimana della moda milanese.

Lo stile delle star. 

Non può di certo mancare l’influenzer Chiara Ferragni con il suo look aggressivo. La Fashion Blogger si è presentata alla sfilata di  Alberta Ferretti con un look dal gusto rock. Gonna nera a vita alta e quello che possiamo chiamare un reggiseno adornato da piccole borchie. Incantevole e sempre alla moda.

Meno complimenti per Valentina Siragusa, influencer, che ha dimenticato di indossare una gonna sotto alla rete che si è infilata di tutta fretta. Appare infatti con indosso un maglione dalle tonalità di rosso abbinati con una “gonna” di rete fucsia, lasciando intravedere l’intimo nero. Se voleva dettare una nuova moda, beh… non credo ci sia riuscita.

Un abito plissè con collant stampati ad abbinare per Levante. Il colore rosa dell’abito e delle collant viene spezzato dalla giacca che, nonostante mostri la stessa trama, spezza di colore puntando al blu. Di sicuro un look che non si trova tra i miei preferiti.

Giovane, elegante ed un grandissimo “si” per Aurora Ramazzotti alla sfilata di Trussardi. Ha indossato una mini a vita alta con sopra una maglia bianca con un messaggio indirizzato alle donne e scarpe comode. A spezzare il suo abbinamento sobrio ci pensano la giacca e la borsa di un giallo\senape.

Completo grigio e complimenti per il modello Andre Hamann, anche lui presente alla sfilata di Trussardi. Elegante al punto giusto con la giacca chiusa solo dal primo bottone in alto che lascia intravedere la camicia bianca al di sotto, appena sbottonata.

Per continuare sulla strada del sì, un complimento anche per la cantante Francesca Michelin. Alla sfilata di Trussardi ha mostrato una jumpsuit nera con piccole stampe ripetute. Elegante e giovanile. Non ho particolarmente apprezzato la borsa a mano in pelle.

Linda.