A un solo passo da te, il nuovo libro di Amabile Giusti.

Ci sono libri che hanno la capacità di rapirti e trasportarti in un mondo nuovo, lontano dalla realtà. Ti estraniano dalla vita e ti conducono in un posto di fantasia che, spesso, è migliore della vita vera. A un solo passo da te di Amabile Giusti è uno di quei libri.

a un solo passo da te

Titolo: A un solo passo da te.
Autore: Amabile Giusti
Editore: Amazon Publishing
Genere: Romance / New Adult
Link d’acquisto:Amazon.

Trama:

Anna May e Lorna May sono due sorelle gemelle di sedici anni. Praticamente identiche nell’aspetto e molto legate, hanno caratteri diversi: Lorna è solare e socievole, Anna è cupa e introversa. Conducono una strana vita insieme alla madre, una hippie appassionata di arte: si spostano da un paese all’altro degli Stati Uniti e non si fermano mai a lungo. Giunte in Idaho, il destino ha in serbo un imprevisto terremoto alla loro complicità. Il terremoto in questione si chiama Chayton, ha diciassette anni, abita nella casa vicina e frequenta il loro liceo. Ha origini nativo americane e lunghi capelli neri, ma i suoi occhi sono verdi come la natura selvaggia che circonda le Montagne Rocciose.

Anna May ne è subito intrigata: con un unico sguardo, Chayton colpisce e affonda il suo cuore inesperto. Per lei non è facile fronteggiare i tormenti del primo amore, soprattutto perché quel ragazzo appare più attratto da Lorna May. In paese girano voci inquietanti su di lui: ma è davvero un cattivo soggetto o i suoi modi beffardi celano un’anima torturata da un segreto inconfessabile?

Anna May vuole scoprire cosa nasconde Chayton, anche a costo di soffrire. Anche a costo di fuggire e di incontrarlo di nuovo, diversi anni dopo, quando entrambi sono profondamente cambiati e tutto sembra perduto. Non è vero che l’adolescenza fa provare solo sentimenti superficiali. Non è vero che ciò che avviene a sedici anni non può dirsi eterno e che il tempo guarisce ogni ferita.

Ci sono ferite che continuano a sanguinare e amori destinati a durare per sempre.

Recensione:

Ho sempre amato gli young adult, mi appassionano le storie tra gli adolescenti; rivivere il primo amore ancora e ancora, ricordando quanto sia magico quel momento, seguire i loro sbagli dettati forse dall’inesperienza o forse per la semplicità con cui, spesso, vivono la vita. I problemi. I drammi. Come se per ogni scelta presa ne dipendesse tutta la loro vita e il futuro. E non mentiamo, a quell’età ci sembra davvero che sia così. Ogni problema è enfatizzato, ogni amore è al massimo ed ogni delusione ci uccide. Non che con il tempo cambi, ma diventiamo solo più abili a giostrare i sentimenti o fingere di riuscirci. Se siamo fortunati abbiamo una vita sentimentale stabile e le delusioni sono minori, e allora ci imbattiamo in romanzi come questi per rivivere quei momenti.

“Un istante dopo, infatti, mi sollevai sulle punte dei piedi e posai le mie labbra sulle sue. Non ricordo bene tutto: era il mio primo bacio,in fondo, ed ero poco lucida.  Mi sentivo galleggiare in uno spazio sospeso, forse questo mondo, forse un altro, magari il cielo, o il purgatorio, o un sogno. Forse l’interno della mia anima, forse la base dell’arcobaleno, o una stella lontanissima”

A un solo passo da te racconta di Chayton e  Anna May, due ragazzi che si conoscono e provano emozioni contrastanti: odio lui, amore lei. Anna ha una sorella gemella, ma anche in questo caso non potrebbero essere più diverse. Lorna May è dolce, elegante, la classica ragazza idonea ad un gruppo di cheerleader e Anna May è riservata, goffa e solitaria. Vanno però d’accordo, una completa l’altra, fino a quando nella loro vita non si affaccia, con la forza di un urgano, Chayton. Un ragazzino ribelle, dall’anima indomabile, dalle parole scurrili e dal fascino irresistibile. Chayton potrebbe sembrare il classico ragazzino menefreghista che tratta le ragazze con strafottenza e arroganze, e lo è. Ma dietro ad una corazza così spessa si nasconde qualcosa che Anna May si ostina a voler conoscere.

Laddove gli altri ergono un muro per tenere il ragazzo strambo lontano da loro, lei prova a scavalcarlo. Quando gli altri provano a metterla in guardia, lei mette a tacere ogni loro parola e pregiudizio, decisa a scoprire in prima persona che tipo sia realmente. E  lui, abituato ad essere solitario lontano dagli occhi di chiunque, non riesce a capire il motivo per cui una sconosciuta possa incaponirsi tanto con lui. Proverà ad allontanarla, a trattarla male, a respingerla, ma finiranno inevitabilmente per incontrarsi sempre.

“Ero certa che fosse la fine, ma non lo era. 
Non ancora. 
Era solo l’inizio della fine, che sarebbe
arrivata più tardi, meno lentamente ma 
altrettanto dolorosamente”.

Durante la lettura di A un solo passo di te, c’è continuamente il presagio che qualcosa andrà storto a breve. È la stessa Anna May che continua a farci sapere che qualcosa di grosso arriverà, ma non accenna mai alla natura della bomba. E poi arriva un certo momento in cui la fatidica bomba esplode e tu non sei preparato.  Ho maturato diverse idee su cosa potesse succedere, alcune di gran lunga fantasiose, ma nessuna delle mie supposizioni si è dimostrata veritiera. Amabile Giusti riesce a stupirci con dei retroscena che non ci aspettavamo minimamente e ci mette davanti ad azioni e gesti compiuti di cui non possiamo fare altro se non prenderne atto.

L’effetto sorpresa, quindi, sebbene annunciato più volte, c’è ed è reale. Tali avvenimenti stravolgono completamente la realtà dei fatti e forse la nostra visione nei confronti dei protagonisti. Mi sono chiesta: cosa avrei fatto io al loro posto? Come avrei reagito?  Lo stile di Amabile Giusti mi è piaciuto parecchio, scrittura fluida, comprensiva, non si perde in chiacchiere o dettagli inutile e riesce a farci sapere e capire tutto ciò che c’è da sapere e capire. Di sicuro un libro che consiglio non solo agli amanti del young adult.

Linda.

  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares
  • 2
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *