“Kiss me like you love me” sa come lasciarci con il fiato sospeso, ma nel terzo ed ultimo capitolo tutto avrà una risposta. Siete pronti a salutare Neil e Selene?

È arrivato il terzo libro della storia tra Neil e Selene: Kiss me like you love me 3 è il capitolo conclusivo, sebbene sul mercato sia arrivato anche il quarto. Una sorta di diario, di lettere, scritte proprio dai nostri protagonisti. Un tuffo nei loro sentimenti, nelle loro paure, nei loro sogni e speranze. Ma tutte le risposte le troviamo in questo terzo volume. Quindi mettetevi comodi e lasciatevi travolgere dall’esplosione di emozioni contrastanti.

Potete trovare le recensioni del primo volume QUI e del secondo QUI.

kiss me like you love me

Titolo: Kiss me like you love me: game over
Autore: Kira Shell
Genere: Romanzo Rosa
Editore: Sperling & Kupfer
Link d’acquisto: Amazon

Trama:

Quale sarà il finale della principessa e del cavaliere oscuro? Dopo l’ultimo attacco di Player 2511, Neil è sempre più sotto pressione ed è costretto a cogliere anche il più piccolo indizio del vendicatore mascherato che minaccia la sua famiglia e Selene, con la quale ha una relazione altalenante: da un lato, infatti, il ragazzo si rende conto che con lei sta nascendo un legame unico e indissolubile; dall’altro, teme che il suo passato doloroso possa impedirle di vivere una vita piena e soddisfacente. Quando all’improvviso una rivelazione sconvolgente investe il suo mondo, Neil, incurante di tutto e di tutti, scappa lontano da Selene e dai suoi cari, per ritrovare se stesso e un po’ d’equilibrio.

Ed è allora che il suo unico sostegno diventa Megan, bella come una top model e con due occhi verdi mozzafiato, che condivide con lui ricordi tremendi e sembra l’unica in grado di placare, almeno in parte, il suo tumulto interiore. Mentre Neil, scisso tra l’attrazione per Megan e il sentimento indefinibile per Selene, cerca di fare chiarezza dentro di sé, Player 2511 prepara il suo assalto finale e non ha intenzione di risparmiare nessuno pur di ottenere la sua terribile vendetta. Dalla penna di Kira Shell, il capitolo finale della serie “Kiss me like you love me”.

Recensione:

È sempre difficile dover dire addio a due personaggi che hai seguito e apprezzato per ben tre volumi, eppure è arrivato il momento di lasciar andare Neil e Selene. Ero molto curiosa di scoprire cosa sarebbe successo in questo volume conclusivo e anche di scoprire come si sarebbero evolute le cose. Di carne sul fuoco ce n’era tanta. Durante tutta la lettura ho immaginato finali diversi a seconda di quello che succedeva e ammetto che Kira Shell è stata molto brava a depistarci verso gli ultimi capitoli. Per un momento ci ha illusi che la fine della loro storia fosse quella che poi si è dimostrata differente. Io, personalmente, ci sono cascata davvero.

Ma cosa troviamo in Kiss me like you love me 3? Di sicuro ritroviamo Selene e Neil con i loro caratteri contrastanti: il diavolo e l’acqua santa. Neil è il solito ragazzo apparentemente duro con se stesso e con chiunque non faccia parte della propria famiglia e combatte contro i demoni del suo passato. Combatte contro le esperienze di vita che lo hanno forgiato e mutato tanto da risultare, a volte, spregevole. Il peggio di sé, e spesso anche il meglio, lo mostra a Selene. Lei si conferma una ragazza insicura, timida, impacciata e pronta a farsi calpestare senza alcun amor proprio: ma se lo fa è perché ha capito che dietro alla facciata e alla paura che alimentano la rabbia di Neil c’è molto di più. Si potrebbe quindi definire una ragazza tenace e testarda, sebbene spesso non abbia apprezzato il modo in cui annullasse se stessa. Disposta ad accettare ogni torto subito dall’uomo che ama. Mettendo se stessa in secondo piano. E se è vero che amare vuol dire anche annullarsi… beh, c’è un limite a tutto.

Selene resiste. Selene lo capisce. Lo ascolta. Lo perdona. 
Selene non molla e questo suo modo di fare potrebbe essere d’aiuto come rovinare tutto. Può portarla ad una rottura o alla vittoria. E lei alla fine una delle due l’ottiene.

Amavo tutto di lui: il suo caos, il disordine
e persino la paura di restare. Amavo la sua
capacità di farsi odiare. Ma purtroppo…
amavo anche la sua capacità di farsi amare. 

Ovviamente tornano anche i problemi, infatti non abbiamo a che fare solo con la storia d’amore tra i protagonisti, ma ci sono molti altri intrighi interessanti. Colpi di scena, rivelazioni e momenti che non ci aspettavamo proprio. E poi torna Player 2511. Torna con nuovi indovinelli, con nuove ansie, con nuove rivelazioni.

Sebbene non sia un elemento troppo presente, è anche quello che anima un po’ le cose all’interno della storia. E vi consiglio di tenerlo d’occhio perché nell’ultimo volume molti interrogativi che riguardano lui trovano risposta!

Sei mia, gridavano i suoi occhi. 
Non mi importa di te, diceva con le parole.

Lo stile di Kira Shell è interessante e riesce a incuriosire il lettore, non lo appesantisce con le parole perché tutte sembrano trovare l’incastro perfetto. Durante la lettura ho l’abitudine di segnare con dei segnalibri le frasi che più mi piacciono e con Kiss me like you love me mi sono ritrovata a scegliere tante di quelle citazioni da riempire le pagine.  Le frasi che sceglie, che scrive, sono belle e profonde e di sicuro questo è un valore aggiunto al romanzo. Eppure c’è un “ma”.

Per quanto interessante e appassionante possa risultare all’inizio, con lo scorrere delle pagine Kiss me like you love me 3 diventa pesante. Si ha la sensazione di leggere e rileggere sempre le stesse cose, tanto i protagonisti le ripetono e le affrontano. Fino alla nausea. Fino allo sfinimento. La storia rimane però una bella trama, viene affrontata in modo minuzioso e niente è lasciato al caso. Come dicevo all’inizio della recensione ci saranno diverse emozioni a vibrarci lungo la schiena, soprattutto verso la parte finale dove tutto può migliorare o rovinarsi per sempre. 

Linda.

  • 29
  •  
  •  
  •  
  •  
    29
    Shares
  • 29
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *