“La notte dei desideri” è quella che si attende con ansia, quella in cui riponiamo tutte le nostre aspettative affinché, grazie allo spirito natalizio, quel sogno finalmente si realizzi. È quella che in poche pagine ma ricche di emozioni ci racconta Paola Servente.

Il Natale è un po’ “La notte dei desideri”, quella in cui tutti i sogni possono realizzarsi grazie allo spirito che anima le persone e che “ci fa fare di più” come diceva una vecchia pubblicità. Un po’ il concetto che riprende Paola Servente in questa sua novella in cui riesce a tessere le fila di amore e mistero ricamando la trama di una narrazione travolgente e ricca di calore.

Titolo: La notte dei desideri
Autore: Paola Servente
Editore: Newton Compton Editore.
Genere: Romanzi Rosa
Link d’acquisto: Amazon

Trama

Quest’anno, per Natale, Elisa ha deciso di concedersi una vacanza a Canazei, nel cuore delle Dolomiti, il paese dove ha trascorso parte della sua infanzia. Il destino la porta ad alloggiare proprio nell’hotel di Matteo Vian, odioso compagno di scuola che gliene combinava sempre di tutti i colori. Ma il tuffo nel passato le riserva anche altre sorprese. Durante una chiacchierata con il suo vecchio maestro di scuola, Elisa si ritrova a sfogliare il diario dei ricordi di classe e una frase la colpisce: “Elisa, torna presto da me”. Chi le ha dedicato quelle parole quando a dieci anni ha dovuto lasciare Canazei? Chi la considerava speciale? Elisa è decisa a scoprirlo e, con l’aiuto di Vian, inizia a rintracciare uno per uno i vecchi compagni.
Così, tra mercatini, ciaspolate e fiaccolate notturne, Elisa e Matteo si ritrovano in fretta nella stessa situazione di sedici anni prima: sempre insieme, raramente in sintonia. Fino al Gran Galà della Vigilia, che offrirà a Elisa l’occasione per scoprire il misterioso autore della dedica…

Recensione

Tutto ha inizio così, per puro caso, per la voglia di non passare da soli quella festa così ricca di amore e condivisione. In effetti sarebbe un ossimoro passare da soli proprio il giorno di Natale ed è così che Elisa, la protagonista di “La notte dei desideri” di Paola Servente, sceglie di accettare l’invito delle due sue amiche per trascorrere le vacanze a Canazei, sul cuore delle montagne più belle d’Italia. Non si tratta di una prima visita per la ragazza che già 16 anni prima aveva trascorso lì alcuni anni della sua infanzia, momenti felici intervallati da piccoli battibecchi infantili. Ed è proprio con Matteo Vian, protagonista di tutti questi “scontri” che Elisa si ritrova a condividere i giorni di festa.

Ormai diventato proprietario dell’albergo in cui la ragazza alloggia con le amiche e insegnate di sci,  il vecchio e odioso compagno di classe si rivela essere una guida impeccabile per svelare il mistero emerso durante una chiacchierata con il vecchio maestro: alla sua partenza qualche compagno di classe ha sentito la sua mancanza al punto da dedicarle un pensiero, ma chi?

Sono poche le pagine che compongono “La notte dei desideri”, così come i giorni che Elisa trascorre sulle Dolomiti alla scoperta del misterioso compagno.

Eppure in ognuna di quelle righe Paola Servente riesce ad imprimere tutto l’amore e il coinvolgimento che solo il periodo del Natale riesce a donarci. La narrazione non è mai banale e anche se il tempo è poco la trama è ben scandita ed elaborata. Mai una volta Paola Servente permette al lettore di dire “ma così è troppo veloce”. Riesce invece con molta dolcezza e con uno stile davvero coinvolgente a farci sentire parte del racconto facendoci partecipare attivamente alla ricerca del misterioso “scrittore”. Al tempo stesso non dimentica di inserire quel tocco di spirto del Natale, quella magia che accende i cuori di chiunque e riscalda il cuore per tutto l’anno.

Un racconto da leggere tutto d’un fiato, perché no, magari davanti al camino la notte di Natale.

Fabiola Criscuolo.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *