Anna Zarlenga torna con il suo nuovo romanzo: “Quando l’amore chiama, io non rispondo”.

Disponibile da oggi 28 Maggio il nuovo libro di Anna Zarlenga “Quando l’amore chiama, io non rispondo”,  è accattivante e divertente.  Dopo il grande successo di “Spiacente, non sei il mio tipo” (potete trovare la recensione qui), mi sono imbattuta nel nuovo romanzo della Zarlenga. Sebbene il precedente mi fosse piaciuto molto non avevo idea di cosa avrei trovato una volta sfogliato le pagine del nuovo libro. Ero curiosa, sì, ma anche speranzosa di trovare un romanzo simpatico e accattivante come il precedente. Le aspettative erano alte, ma non tutte sono state deluse.

quando l'amore chiama io non rispondo

Titolo: Quando l’amore chiama, io non rispondo
Autore:  Anna Zarlenga.
Editore: Newton Compton. 
Genere: Romanzo rosa.
Data di pubblicazione: 28 maggio 2020
Link d’acquisto: Amazon

Trama:

Aida è un’idealista nata e non ha paura di lottare per le cose in cui crede. Per questo ha deciso di difendere i diritti dei suoi colleghi accettando di diventare la rappresentante sindacale dell’azienda in cui lavora. Una mattina, mentre sta correndo per non arrivare tardi al lavoro, una distrazione la fa scivolare e cadere. E proprio mentre tenta di alzarsi un affascinante sconosciuto appare al suo fianco per soccorrerla. Anche se non è disposta ad ammetterlo, Aida sente che quell’incontro ha lasciato in lei un segno... Peccato che, proprio durante la riunione, le venga presentato il nuovo responsabile delle risorse umane, che Aida aveva promesso di contrastare con tutte le forze: si chiama Dennis Castelli ed è la persona che l’ha soccorsa solo pochi minuti prima. Decisa a non ascoltare il proprio cuore, Aida si impegna nella sua battaglia, anche se l’atteggiamento di Dennis non fa che confonderla: cerca di prendersi gioco di lei o è possibile che abbia davvero a cuore gli interessi dei dipendenti? Tra pregiudizi, battibecchi, equivoci e codici di condotta autoimposti, Aida e Dennis dovranno trovare un accordo. Non solo per il bene dell’azienda, ma anche per il proprio cuore.

Lei lavora in un call center e diffida sempre dei suoi superiori. Lui è il nuovo responsabile delle risorse umane.  E allora perché ne è così incredibilmente attratta?

Recensione:

Nuova storia, nuovi personaggi, nuove emozioni. Anna Zarlenga nel suo “Quando l’amore chiama, io non rispondo” ci lascia nella vita di Aida e Dennis. I suoi protagonisti trovano modo di esprimersi attraverso i pov alternati ed è una delle scelte di narrazione che più preferisco dato che ci viene data la possibilità di conoscere entrambi i personaggi a 360°.

Aida è la rappresentante sindacale dell’azienda in cui lavora, una donna abbastanza testarda e un po’ acida che non perde occasione per rimettere in riga chiunque con le sue battutine colme di sarcasmo. Per alcuni tratti si è dimostrata un po’ arrogante e acida senza un apparente motivo, trovando questo lato del suo carattere un po’ forzato, ma se si supera la corazza creata attorno a lei, Aida potrebbe perfino diventare una di quelle persone che vorresti avere come amica. Lei, infatti, con la sua migliore amica si trasforma sembrando una persona totalmente diversa. Di certo ciò non succede con Dennis e a lui non le manda a dire. Dennis è il nuovo responsabile delle risorse umane, colui che lei ha deciso di contrastare fino alla fine con tutte le sue forze. E diciamocelo, avere Aida contro è proprio una bella gatta da pelare.

Il rapporto tra di loro è subito conflittuale. Riescono a trovare un accordo per potersi quanto meno tollerare, ma durerà?

Lo stile della Zarlenga l’ho trovato pressapoco uguale rispetto al precedente romanzo, lineare e semplice con un linguaggio non troppo ricercato, ma che riesce a farti ben capire i vari stati umorali dei nostri personaggi. Riesce a farti entrare nella storia e nelle varie ambientazioni senza nessuna difficoltà. Non entriamo troppo nel passato di uno o dell’altro, tuttavia per la storia che ci affrontiamo a conoscere non è necessario.  Di loro veniamo a sapere dettagli della loro vita utili per quello che dobbiamo affrontare. In “Quando l’amore chiama, io non rispondo”, ad avere maggiore importanza sono stati i dialoghi, perché Aida e Dennis parlano molto, si stuzzicano, litigano e scherzano.

Il romanzo si presenta semplice, senza troppi colpi di scena o momenti di suspance, tuttavia riesce a risultare piacevole e scorrevole. Una di quelle letture da iniziare senza fretta e facili da seguire. Il momento clou ovviamente non manca e come ogni romanzo rosa che si rispetti si fa attendere fino a quasi la fine delle nostre pagine. Gli scambi di battute tra di loro mi sono piaciuti ad alternanza. Ho trovato alcuni dialoghi più interessanti di altri che, invece, li ho trovati poco maturi, più facilmente riconducibili a due adolescenti rispetto a due adulti. Forse con l’intento di renderlo il più reale possibile, con conversazioni quanto più vicine alla quotidianità. Non ho potuto fare a meno di cogliere l’attrazione bruciante tra di loro, fin dal primo momento in cui si sono visti, o meglio dire scontrati, pur non conoscendosi e i loro momenti di intimità sono stati complici e bollenti.  Tutto sommato il romanzo “Quando l’amore chiama, io non rispondo” di Anna Zarlenga è piacevole e divertente e da Aida e Dennis non puoi non restarne colpito.

Linda.

  • 14
  •  
  •  
  •  
  •  
    14
    Shares
  • 14
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *