“Nei panni di una principessa”, un film dallo spirito romantico e natalizio disponibile su Netflix!  

Titolo: Nei panni di una principessa
Genere:  Commedia, Sentimentale
Data di uscita:  16 Novembre 2018
Durata: 1h 41min.

Trama:

Stacy De Novo è una giovane e talentuosa pasticcera che gestisce un negozio di dolci a Chicago insieme al suo amico d’infanzia Kevin, il quale ha una figlia piccola e aspirante ballerina, Olivia. Kevin decide, all’insaputa di Stacy, di iscrivere la loro pasticceria nella competizione più prestigiosa al mondo, che si terrà la settimana di Natale nel regno di Belgravia.  Sebbene con riluttanza, Stacy accetta di partecipare alla gara e parte alla volta di Belgravia insieme a Kevin ed Olivia.

Recatasi nel retro degli studios, Stacy si scontra con Lady Margaret del regno di Montenaro, Duchessa e futura sposa del Principe Edward di Belgravia. I due dovranno convolare a nozze il 31 dicembre. Essendo un matrimonio combinato, Lady Margaret nutre dei seri dubbi sulla sua felicità in futuro, dovendo sposare un uomo che non conosce e che ha incontrato solo un paio di volte.

La Duchessa e Stacy sono perfettamente identiche, probabilmente grazie a un lontano legame di parentela che le lega e, su richiesta della futura principessa, stanca della rigida etichetta che è costretta a seguire e completamente ignara di come sarebbe vivere una vita normale, le due ragazze si scambiano di identità per un paio di giorni, per poi tornare alle rispettive vite.

Recensione:

Inizio subito con il dire che “Nei panni di una principessa” non è un film originale. Non è nemmeno il miglior film di Natale che io abbia mai visto fino ad oggi. Tuttavia c’è qualcosa che cattura l’attenzione dello spettatore. Potrebbe essere la trama stessa, sebbene non sia una situazione mai affrontata prima, forse la simpatia espressa nei volti degli attori o quella leggera vena comica che si cerca di dare ad alcune scene piuttosto che altre.

E in realtà in “Nei panni di una principessa” ci sono anche dei leggeri insegnamenti che non sempre vengono colti ad un primo sguardo. Se non altro si evince la forza di una donna. La grinta e la passione che spesso le caratterizza.  L’more verso il prossimo, soprattutto verso coloro che sono meno fortunati. Ad ogni modo, unire il natale e una storia di principe e principesse è un successo garantito, e Netflix non si è fatta di certo sfuggire l’occasione!

Dei protagonisti non si sa molto. Di Stacy sappiamo che è una pasticcera che ha terminato da poco una relazione e possiede, con il suo caro amico Kevin, una pasticceria a Chicago.  Tutto quello che sappiamo di Lady Margaret è il suo essere una duchessa promessa sposa al Principe Edward e la sua voglia di provare a vivere una vita “normale”. La caratterizzazione dei personaggi lascia un po’ a desiderare. Questo crea un leggero distacco sia con Stacy che con Lady Margaret, ma l’assenza di questo elemento importante viene ben presto sostituito dal pieno del film. Le due donne si incontrano, e con poco stupore, decidono di scambiarsi la vita per un paio di giorni.

Così iniziano le loro avventure, una nel mondo “reale” e l’altra nei panni di una futura principessa; la parte meno realistica di tutto il film, ma che si perdona proprio perché il bello di un film di questo genere è proprio questo. Non che trovare una sosia tale e quale sia realistico, si intende!

Quello che più mi ha stupita è come Kevin, amico da una vita, non possa accorgersi del cambiamento di Stacy. Passando giorni sempre insieme e sapendo uno le abitudini dell’altro, ci si aspetta una reazione diversa! Ma ovviamente Kevin non si accorge di nulla e nemmeno il Principe Edward si rende conto che quella che ha accanto non è Lady Margaret. Anche se, in questo caso, potrebbe essere più credibile. La duchessa e il principe si sono visti solo due volte, prima dello scambio. Ma superata questa falla, e arrendendoci alla consapevolezza che è una scelta obbligatoria ai fini della storia, le due riescono ad ingannare quasi tutti nei loro panni invertiti. Di Lady Margaret non seguiamo molto, ma Stacy invece non la perdiamo di vista nemmeno per un secondo.

Come ci si aspetta in ogni film romantico o di natale, il lieto fine è assicurato e ben accetto.
Prima di arrivarci, però, le nostre protagoniste devono sudare un po’, e alla fine qualche lato del loro carattere riesce comunque a venir fuori.  “Nei panni di una principessa”, non è un film impegnativo. Non è un film difficile da seguire, piuttosto è perfetto per una visione in famiglia o per le donne che vogliono sognare ancora un po’ in attesa del loro principe. Che sia di sangue blu come Edward, o che sia un principe nell’animo come Kevin.
Linda.

 

  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
    8
    Shares
  • 8
    Shares

One Comment on “Recensione: “Nei panni di una principessa” su Netflix.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *